del 20 agosto 2016 (di )

Un rumore pari a 100.000 volte quello del motore di un jet, un inquinamento acustico con gravi effetti negativi sulla fauna marina. Viene prodotto dall’airgun, il metodo più utilizzato nella ricerca di idrocarburi nei fondali marini di tutta Italia, Canale di Sicilia compreso. Un rapido rilascio di

Continua a leggere... Airgun, un appello contro

del 12 aprile 2016 (di )

Anche in questo referendum bisogna votare sì per dire di no, per abolire cioè una norma. Il quesito del referendum, espresso in modo difficile, in realtà è semplice. La Legge di Stabilità 2016 ha vietato il

Continua a leggere... Trivelle sì o no, vademecum per capire

Ma sì, facciamole queste trivellazioni nel Canale di Sicilia! quanto volete che valgano le preoccupazioni sulle possibili conseguenze negative per la salute e l’ambiente! Ce lo suggerisce implicitamente la sentenza emessa a maggio dal TAR del Lazio, di cui sono state depositate a giugno le

Continua a leggere... Sentenza Tar trivelle, “Perforiamo e poi se ne parla”

“Passeggiando in bicicletta accanto a te/pedalare senza fretta la domenica mattina/mentre mi sto innamorando./ Lungo i viali silenziosi accanto a te/che ne dici ci mangiamo un panino/ c’è un baretto proprio qui vicino”. La bella canzone di Cocciante potrebbe essere lo slogan per

Continua a leggere... Salvaiciclisti con Cocciante, passeggiamo in bicicletta

COMUNICATO STAMPA Un’opera inutile rischia di devastare uno dei più bei fondali della costa ionica etnea.  Esposto di Legambiente per il progetto di barriera soffolta nella Timpa di Acireale. *** La Giunta Municipale del Comune di Acireale (con delibera 93 del 08/09/2014) ha aprovato la realizzazione di una barriera soffolta nello specchio di mare antistante […]

Continua a leggere... Legambiente, devastazione Timpa di Acireale con ‘barriera soffolta’

del 26 agosto 2014 (di )

Poco più di un anno fa il Presidente Crocetta e l’Assessore all’Ambiente Lo Bello avevano “garantito un immediato deciso sostegno nella battaglia contro le perforazioni off-shore e per la tutela del mare del Canale di Sicilia”, con ‘soddisfazione’ di Greepeace e di altre associazioni ambientaliste. In linea con questa presa di posizione la Regione Sicilia […]

Continua a leggere... Trivelle, falsa promessa di sviluppo

Mentre – lentamente – le due Camere del Parlamento discutono l’inserimento del delitto ambientale nel codice penale (proposta presentata oltre 1 anno fa ed ancora in attesa di approvazione da parte del Senato), dal Rapporto Ecomafia 2014, presentato da Legambiente, si apprende che sono quasi 30.000 le infrazioni accertate nel

Continua a leggere... Rapporto ecomafia, l’area grigia dei funzionari pubblici

del 30 giugno 2014 (di )

Non fraintendete. Nessuna nostalgia del “quando c’era lui”, ma questa parafrasi potrebbe benissimo fare da sottotitolo all’ultimo dossier Mare Monstrum 2013 di Legambiente sulle condizioni delle nostre spiagge e dei nostri mari. Quello che dovrebbe costituire, per la varietà di paesaggi e il suo chilometrico sviluppo, uno dei tesori più preziosi da offrire ai

Continua a leggere... A chi il mare? A noi!

“La Sicilia annega nella disoccupazione, nella povertà e nel degrado più grande,  mentre rischia di perdere un miliardo 161.000.000 di euro di investimenti per fogne e depurazione”. A far rimbalzare tale grido d’allarme è Domenico Stimolo, da tempo impegnato nel

Continua a leggere... Fogne e depurazione, in Sicilia a rischio fondi per più di un miliardo

del 23 dicembre 2013 (di )

Con un primo incontro a cui erano stati invitati Comitati Pendolari e Sindacati, dopo anni di colpevole trascuratezza, pare che l’attuale assessore regionale alle infrastrutture e alla mobilità Bartolotta si sia finalmente deciso a

Continua a leggere... Trasporto ferroviario in Sicilia, eppur si move?