C’era una volta, in Sicilia, una formazione professionale popolata da enti-fantasma, messi su per inventarsi corsi dai titoli fantasiosi e assolutamente improbabili, ma comunque buoni per assumere insegnanti e amministrativi che non avrebbero avuto molto di cui occuparsi, se non procurare iscrizioni fasulle e farle apparire come vere fino alla fine del corso, per poter […]

Continua a leggere... Formazione professionale, nuove regole e vecchi vizi

del 19 marzo 2012 (di )

Di certo il personaggio non sarebbe dispiaciuto a Niccolò Machiavelli, che ne avrebbe potuto scrivere limitandosi a sostituire il termine ‘principato’ con quello di ‘potere’. La biografia politica di Raffaele Lombardo sembra infatti mostrare in modo ineccepibile “che cosa è potere, come si acquista, come si mantiene, perché si perde”. E’ questa l’impressione che permane […]

Continua a leggere... Raffaele Lombardo o del ‘Potere’

Se non fosse che è già stato usato, alla relazione finale della Commissione parlamentare di indagine sulla formazione professionale in Sicilia, si potrebbe mettere come sottotitolo “Romanzo criminale”. E difatti dà la stessa scarica di adrenalina di un racconto noir. Come definire diversamente, infatti, un’Amministrazione pubblica che, ancora ieri, arrivava a sborsare fino a 362.896.566,99 […]

Continua a leggere... Formazione professionale in Sicilia, clientelare, pletorica, costosa e inconcludente

del 30 settembre 2011 (di )

Forse per rendere meno pesanti i tanti guai gentilmente elargiti dalla premiata ditta Tremonti-Gelmini alla scuola pubblica, la Regione Sicilia ha pensato di procurarle un momento di svago. E’ in arrivo infatti una circolare che rende operativa la legge, approvata la scorsa primavera, con cui si invitano tutti gli istituti scolastici di ogni ordine e […]

Continua a leggere... La storia e la cultura della Sicilia a scuola

del 5 luglio 2011 (di )

Dopo aver risolto tutti i problemi riguardanti il ‘pane’ (sviluppo economico, disoccupazione giovanile, sistema dei trasporti, ecc.) i nostri deputati regionali si sono dati alla coltivazione delle ‘rose’ e la loro prima alzata di ingegno è stata la proposta di legge dell’on. Nicola D’Agostino, dell’Mpa, approvata all’unanimità dalla commissione Cultura del Parlamento regionale, che prevede […]

Continua a leggere... Insegnare il dialetto: a chi interessa?

Le scelte del governo regionale della Sicilia sulla sanità e sulla formazione professionale si muovono su due linee parallele: entrambi gli assessorati sono retti da non politici di professione, il magistrato M. Russo, il professore ordinario M. Centorrino. Per riorganizzare i rispettivi settori di entrambi gli assessorati sono stati individuati due consulenti esterni provenienti dal […]

Continua a leggere... Un piemontese per la formazione di… Lombardo