Un grosso impegno organizzativo, la partecipazione di magistrati, ammiragli, rappresentanti del governo e del volontariato, tutti -a vario titolo e in varia misura- presenti sul campo, per parlare de “L’immigrazione che verrà. Dal respingimento a Mare Nostrum. Dall’Italia all’Europa” nel convegno nazionale organizzato a Catania da Area, il gruppo a cui aderiscono Magistratura Democratica e […]

Continua a leggere... Immigrazione, un seminario tra testimonianze e questioni irrisolte

del 30 April 2013 (di )

“Una modica quantità di crimine” (ed. Colibrì), un libro del 2004, tradotto solo di recente in italiano, che tuttavia ci proietta non nel passato ma nel futuro, o forse nell’utopia di una società in cui i reati e il sistema penale siano ridotti al minimo. Lo ha scritto Nils Christie, un criminologo norvegese che lo […]

Continua a leggere... Nils Christie, squilibri sociali e crimini

del 5 December 2012 (di )

Magistratura e carcere, vicine l’una all’altra nel nostro immaginario, sono spesso ancora due mondi lontani. Fino a poco tempo fa, i giudici non varcavano quasi mai la soglia del carcere e poco e nulla conoscevano della sua realtà. Adesso le cose cominciano a cambiare, a Catania per iniziativa del gruppo AREA (Magistratura Democratica, Movimento per […]

Continua a leggere... Adesso i magistrati “vanno in carcere”

del 28 July 2012 (di )

A fianco di Roberto Scarpinato, procuratore generale della Corte di Appello di Caltanissetta, si sono schierati non solo i familiari di Paolo Borsellino (la moglie Agnese, il fratello Salvatore e la sorella Rita), ma anche l’Associazione Nazionale Magistrati che ha difeso il “giusto richiamo, […] alla coerenza dei comportamenti e al rifiuto di ogni compromesso, […]

Continua a leggere... Md e Area con Scarpinato

COMUNICATO STAMPA   Md Catania esprime vicinanza, stima e solidarietà ad Alberto Leone, presidente del Tribunale di Gela, in relazione alla notizia della esplosione di alcuni colpi di arma da fuoco al portone della sua abitazione, nei giorni scorsi. Alberto Leone è un conoscitore attento dell’articolata realtà della criminalità, organizzata e non, della Sicilia sud-orientale, […]

Continua a leggere... Magistratura democratica, solidarietà ad Alberto Leone

del 23 March 2012 (di )

Una legge che riguarda gli ultimi, gli autori di reati “bagatellari”, cioè di piccoli reati, i tossicodipendenti trovati con una dose di hascisc in tasca, gli immigrati considerati ormai criminali per infrazioni “contravvenzionali”. E’ il decreto legge 211 del 2011 (convertito nella legge 9 del 2012)  che prevede un processo per direttissima per chi viene […]

Continua a leggere... Processi lampo per rispettare gli ultimi

  COMUNICATO STAMPA     Magistratura Democratica,  Sezione di Catania depreca l’incivile gesto compiuto da coloro i quali nel pomeriggio di ieri hanno asportato i fiori collocati il 5 gennaio 2012 sulla lapide che ricorda la uccisione per mano mafiosa del giornalista e scrittore Giuseppe Fava, avvenuta il 5 gennaio 1984. Esprime vicinanza e solidarietà […]

Continua a leggere... Magistratura Democratica depreca il gesto incivile compiuto da chi ha asportato i fiori dalla lapide di G. Fava

del 8 November 2011 (di )

Il Codice Antimafia, recentemente promulgato, è riuscito nell’intento di razionalizzare le norme relative alla confisca dei beni e a rivederle alla luce delle nuove strategie finanziarie delle organizzazioni mafiose? Se n’è discusso sabato 5 al Palazzo di Giustizia di Catania in un convegno organizzato da

Continua a leggere... Le armi spuntate del Codice Antimafia

del 19 April 2010 (di )

Negli articoli precedenti dedicati al problema dei vuoti nelle procure, abbiamo esaminato molteplici motivi che inducono i magistrati a non scegliere la funzione di pubblico ministero preferendo rimanere all’interno della magistratura giudicante. Oltre ai rischi per la propria incolumità, abbiamo parlato della marginalità e dell’isolamento di molte sedi, delle difficoltà introdotte nel passaggio dalla funzione […]

Continua a leggere... Procuratore cercasi (4). Conclusioni