Nonostante i proclami del governo, anche quest’anno l’inizio dell’anno scolastico presenta i problemi di sempre. Classi senza docenti, assenze nel personale ATA, strutture e locali inadeguati e pericolosi. Almeno duemila studenti delle scuole superiori catanesi il 9 ottobre, così come è avvenuto nelle altre città italiane, hanno manifestato contro tutto questo partecipando ad un corteo […]

Continua a leggere... 9 ottobre, gli studenti contro la cattiva scuola

del 28 dicembre 2012 (di )

Prima della sospensione natalizia delle lezioni, il CESP (Centro Studi per la Scuola Pubblica) e i Cobas scuola hanno organizzato, presso l’Istituto Marconi di Catania, un corso di aggiornamento per il personale scolastico per ragionare sul futuro dell’istruzione. Un utile momento di analisi e confronto per riflettere, a mente fredda, sulle

Continua a leggere... Quale scuola per il futuro?

Dopo il 14, anche lo sciopero generale della scuola del 24 novembre, nonostante l’immotivata revoca di alcuni dei sindacati promotori (CISL, UIL.SNALS, GILDA), ha visto, a Catania, una partecipazione fuori dal comune. Decine di migliaia di docenti e studenti hanno invaso le vie cittadine manifestando in difesa della

Continua a leggere... Racconti e riflessioni di studenti e docenti sulle manifestazioni in difesa della scuola

del 9 novembre 2012 (di )

Aumentano le ore di insegnamento – attualmente sono 18 – e il salario rimane come prima. “A decorrere dal 1° settembre 2013 l’orario di impegno per l’insegnamento del personale docente della scuola secondaria di primo e di

Continua a leggere... Se diciotto ore vi sembran poche

del 13 ottobre 2012 (di )

“Non ci avrete mai come volete voi”, con questo slogan, cori e striscioni colorati, ieri gli studenti di Catania e provincia (e non solo, come testimonia la presenza del Liceo Scientifico di Santa Teresa di Riva) hanno sfilato da piazza Roma a piazza Università, nella prima manifestazione di

Continua a leggere... Studenti in corteo, no alla scuola azienda

Caduto il governo Berlusconi, per gli effetti drammatici della crisi economica, ma, anche, grazie alle tante mobilitazioni che hanno visto protagonista il mondo dell’istruzione e della cultura, non sono stati risolti, purtroppo, i problemi che affliggono la scuola e l’università in Italia. Nell’ultima manovra finanziaria (la legge di stabilità) appena approvata sono stati infatti decisi […]

Continua a leggere... 17 novembre, sciopero nazionale dei lavoratori della scuola e degli studenti

del 9 ottobre 2011 (di )

Tantissimi in tutta Italia, migliaia a Catania, il 7 ottobre gli studenti hanno partecipato in modo straordinario alla giornata nazionale di mobilitazione per dire no ai tagli all’istruzione e alla cultura, per dire che il debito non deve essere pagato da chi subisce la crisi, ma, soprattutto, per rivendicare il “diritto al futuro”, a fronte […]

Continua a leggere... Noi la vostra crisi non la paghiamo

del 15 dicembre 2010 (di )

Pubblichiamo il comunicato emesso dal movimento studentesco, in cui si esprime vicinanza alla famiglia dell’automobilista colto da malore e poi deceduto. Per sensibilità verso il  tragico evento,  il corteo è stato sospeso, sebben nessuna diretta responsabilità sia da addebbitare ai manifestanti, che in grande numero legittimamente protestavano contro interventi govermativi rovinosi per la scuola e […]

Continua a leggere... Un tragico corteo

del 1 dicembre 2010 (di )

Avevano preannunciato un’imponente manifestazione in difesa del diritto allo studio ed è andata decisamente al di là delle migliori previsioni. Migliaia e migliaia di studenti (sicuramente la parte largamente predominante del corteo) e docenti della scuola e dell’università hanno riempito, il 30 novembre, le strade di Catania per l’ennesima

Continua a leggere... Resistere, resistere, resistere, alla Gelmini

Occupazioni simboliche e non, cartelli e lenzuolate, tam-tam su Facebook. Dentro le facoltà, sui tetti e nelle piazze. Dal monumento a Bellini all’Etna, il “tetto d’Europa”, a sventolare i loro vessilli anti-Gelmini. Negli ultimi giorni studenti e ricercatori catanesi hanno deciso di farsi sentire e si sono “scaldati” in vista della manifestazione di oggi. Ecco […]

Continua a leggere... Sui tetti anche a Catania contro la riforma Gelmini