del 20 gennaio 2019 (di )

170 morti, una drammatica catena di lutti che non ha fine. Ne’ potrà mai finire fin quando donne, bambini e uomini saranno costretti a fuggire da guerre e miseria. L’Europa tace, l’Italia chiude i

Continua a leggere... Mediterraneo, la strage degli innocenti

Canoe, pedalò, barche a vela, gommoni, con ogni mezzo, centinaia di attivisti hanno manifestato sabato 29 luglio nel tratto di mare compreso fra la spiaggia libera n° 1 e il porto di Catania. Altri militanti sono rimasti sulla spiaggia per spiegare ai bagnanti presenti, con bandiere, striscioni e volantini, il motivo della protesta: impedire l’approdo […]

Continua a leggere... C-Star, una protesta per impedire l’approdo della nave ‘nera’

Naufragi, muri, filo spinato, respingimenti ed espulsioni: così la “civile Europa” risponde a chi fugge da guerra e povertà. Per dire no a tutto questo sabato 16 aprile a Catania decine di organizzazioni della società civile hanno promosso una manifestazione euromediterranea, che partirà alle 15,00 dal porto per

Continua a leggere... No Frontex, domani manifestazione euromediterranea

Conoscere il mondo arabo-islamico. Se lo propone l’Ateneo di Catania dando vita ad un laboratorio finalizzato  proprio alla conoscenza di storia, culture, quadro linguistico, fedi religiose, del mondo arabo-islamico. Si snoderà nel

Continua a leggere... L’Ateneo di Catania, Conoscere il mondo islamico

del 21 aprile 2015 (di )

Argo, in lutto per le vittime del Mediterraneo, osserva oggi un giorno di silenzio

Continua a leggere... Dopo tante inutili parole, silenzio

“Rivoluzioni violate. Primavera laica, voto islamista”. L’ultimo lavoro della giornalista Giuliana Sgrena è diventato occasione per discutere, a Catania, di diritti dei migranti, integrazione multiculturale e derive terroristiche. In un mondo sempre più complesso e

Continua a leggere... Sgrena a Catania, sensibilità comune mediterranea

del 20 febbraio 2015 (di )

‘Crudele forma di razzismo istituzionale’, così Grazia Naletto, presidente di Lunaria, definisce la miopia dimostrata dai governi europei nei confronti del fenomeno migratorio in un suo contributo (‘Migrazioni, conflitti e colpevoli omissioni’) al volume miscellaneo ‘Cronache di ordinario razzismo’ (2014). Proprio sull’Europa, sulle pulsioni nazionaliste, xenofobe e populiste emerse in

Continua a leggere... Migranti, quando il razzismo è istituzionale

Il 2015 manda definitivamente in pensione l’operazione italiana Mare Nostrum e accoglie a braccia aperte la neonata Triton, operazione europea di controllo delle frontiere esterne che rievoca il mitologico Tritone, dio greco pisciforme protettore della navigazione e agitatore di furiose tempeste. Ma, nome a parte, quali sono le differenze tra le

Continua a leggere... Da Mare Nostrum a Triton, le frontiere prima delle persone

La vita è bella e tutti abbiamo diritto di viverla, in pace. A dirlo è l’equipe della compagnia teatrale multietnica Isola Quassùd Liquid Company durante la performance “Life is beautiful – un rito di comunione in omaggio alle vittime del Mediterraneo”, una poetica denuncia della cosiddetta “emergenza sbarchi”  scritta e diretta da Emanuela Pistone, fondatrice […]

Continua a leggere... Life is beautiful, il teatro rende omaggio alle vittime del Mediterraneo

del 21 febbraio 2014 (di )

Che la Sicilia, per la sua posizione baricentrica rispetto al Mediterraneo, sia una risorsa per le relazioni interculturali e un’opportunità per gli scambi commerciali, ce lo sentiamo ripetere in continuazione dai nostri inconcludenti politici. Chi invece lo ha capito benissimo e ne approfitta a man bassa sono gli Stati Uniti che vi hanno investito, e continuano […]

Continua a leggere... Sigonella, provincia di Washington