del 24 luglio 2014 (di )

Riprendiamo oggi il discorso iniziato ieri sulla La.Ra srl di MottaSant’Anastasia e lo ampliamo cercando di capire cosa non funzioni nella gestione delle aziende confiscate alla mafia che, sotto il controllo del proprietario ‘mafioso’, funzionavano e, passate nelle mani dello Stato, diventano perdenti e muoiono. La loro restituzione alla collettività dovrebbe rappresentare una

Continua a leggere... Agenzia dei beni confiscati, così non va

del 25 giugno 2013 (di )

Sono passati 23 anni ed è stato speso l’equivalente in lire di un milione e mezzo di euro ma il parco non c’è ancora, distrutto com’è da vandali e degrado. Il progetto del Parco Falcone di Motta Sant’Anastasia (CT) che interessa una parte del territorio

Continua a leggere... Motta Sant’Anastasia, ma il parco dov’è?

del 11 novembre 2010 (di )

Trasloco in vista per il personale in forza alla base di Sigonella. Almeno per coloro che da almeno dieci anni abitano a Mineo, nel “Residence degli aranci“, un complesso di 25 ettari con 404 villette, giudicato adesso troppo lontano dalla base e poco confortevole rispetto ad altre soluzioni abitative. Il comando parla di ridimensionamento, di […]

Continua a leggere... Sigonella si espande e Ciancio ci guadagna

Si chiama Laura Salafia, ha 34 anni. Ieri mattina era felice perchè aveva appena fatto esami, aveva avuto un ottimo voto. Stava appunto uscendo dall’università, dal Monastero dei Benedettini, quando un proiettile le si è conficcato nella nuca, tra la seconda e la terza vertebra cervicale. Era diretto ad un altro quel proiettile, a un pregiudicato […]

Continua a leggere... Catania, sit in per Laura e contro la violenza mafiosa