Distorsione del mercato, corruzione e stravolgimento della democrazia sono gli effetti più pesanti che il traffico di droga genera nella società, e tutti ne paghiamo il prezzo. La droga di cui si è parlato venerdì scorso ad Acireale è “Sua maestà Cocaina”, oggi regina delle

Continua a leggere... Gratteri e Nicaso con Libera per parlare di mafie, droga e mancate riforme

del 26 luglio 2013

Più crisi uguale più furti, in tutta Italia ma non nelle regioni in cui la criminalità organizzata è più presente, tra cui la Sicilia, dove sarebbe operante una sorta di monopolio dell’attività illegale. Lo sostengono Guido de Blasio e Carlo Menon, due economisti della Banca d’Italia che hanno studiato la relazione tra

Continua a leggere... Più crisi, più furti ma non in Sicilia

del 23 aprile 2013

Il sequestro di un colossale patrimonio costruito attorno alle speculazioni sui parchi eolici in Sicilia e calcolato in un miliardo e mezzo di euro, il più ingente mai fatto in Italia, ha reso ancora più attuale il volume di Giacomo Di Girolamo, Cosa grigia. Una nuova mafia invisibile all’assalto dell’Italia, pubblicato da Il Saggiatore. Al […]

Continua a leggere... Cosa nostra, pardon Cosa…grigia

del 15 febbraio 2012

Il Nord come il Sud, in un’Italia unita dallo stesso predominio, quello delle mafie. E’ la tesi sostenuta da Giovanni Tizian nel suo libro, “Gotica. ’Ndrangheta, mafia e camorra oltrepassano la linea” presentato lunedì 13 nell’aula magna di Scienze Politiche, per iniziativa di Libera e della Fondazione Fava, relatori Francesca Longo, Claudio Fava, Ivan Lo […]

Continua a leggere... Tizian, la Padania è Cosa Nostra

Un’inchiesta di Report di qualche anno fa fece scoprire al vasto pubblico televisivo il controllo di tutta la filiera agricola da parte delle organizzazioni mafiose. Attraverso più inchieste parallele, fra cui quelle denominate “Sud Pontino” e “Bilico”, si è appurato come le cosche (mafia, ndrangheta, camorra) si siano

Continua a leggere... La filiera agricola, monopolio delle organizzazioni mafiose

del 19 maggio 2010

Le mafie si stanno infiltrando in modo sempre più profondo nelle maglie delle attività economiche e finanziarie. E’ un grido di allarme che risuona con sempre maggiore insistenza. Ci mette in guardia e ci svela una realtà poco appariscente ma molto pervasiva. Recentemente ne ha parlato il magistrato Anna Canepa, nel corso di un incontro […]

Continua a leggere... La mafia invisibile

del 28 gennaio 2010

Chi è IMPREGILO Sarà un’impresa da favola, “la più grande opera d’ingegneria mai concepita dall’uomo, un impresa scientifica seconda soltanto allo sbarco sulla Luna”, come si legge nei testi sacri della Società dello Stretto, per la penna alata del presidente onorario Antonino Calarco. Pensate, la nazione più arretrata d’Occidente in fatto di infrastrutture che realizza […]

Continua a leggere... Ponte sullo Stretto: perchè dire no (4)