del 6 maggio 2015 (di )

Perché parlare oggi di Pietro Germi regista anomalo della cinematografia italiana del secondo dopoguerra? L’occasione è la pubblicazione del piccolo saggio di Lorenzo Catania docente presso l’Istituto Superiore DeFelice di Catania, giornalista critico letterario , intitolato “Sicilia terra di elezione. Viaggio nel cinema siciliano di Pietro Germi”. La motivazione più profonda è

Continua a leggere... I film di Germi, la Sicilia come metafora

Ezio Donato lo presenta come una guida che serva non a trovare luoghi ma a perdersi nell’illusione del cinema. Nell’introduzione di Sergio Gelardi, presidente di Cinesicilia, viene descritto come un libro che ci “guida tra i segni e i sogni, di celluloide e non solo, che popolano la Sicilia cinematografica e la sua storia”. Insomma […]

Continua a leggere... La Sicilia è fotogenica, meglio, “cinegenica”

del 14 agosto 2010 (di )

Nel 1950 Pietro Germi si reca in Sicilia per iniziare le riprese del film “Il cammino della speranza” (Terroni, nell’ipotesi iniziale). Ad Agrigento incontra il Maestro Franco Li Causi al quale chiede di comporre “ un motivo allegro-tragico-sentimentale “ da inserire nel film. Nessuna delle proposte del Maestro soddisfa il regista, sin quando a Favara […]

Continua a leggere... Vitti ‘na crozza: Storia di una canzone