del 27 ottobre 2013 (di )

Estremamente attuali, in occasione dei recenti drammatici sbarchi di migranti sulle nostre coste, risuonano le parole di don Tonino Bello, alla cui figura è stato dedicato ampio spazio durante la tre giorni dedicata da Pax Christi Catania al proprio trentennale. Per ricordare l’impegno da lui profuso per la pace e per i più deboli è […]

Continua a leggere... Tonino Bello, maestro di non violenza

del 10 luglio 2013 (di )

Di petizioni da sottoscrivere siamo un po’ stanchi, anche perchè abbiamo perso la speranza che servano a qualcosa! Eppure in alcuni casi una firma può ancora essere efficace. Oggi o domani al Senato si voterà a favore o contro l’acquisto dei cacciabombardieri F 35, di cui Argo ha già parlato e che rappresentano un enorme […]

Continua a leggere... Firma subito contro gli F35

La Chiesa ha bisogno della tenerezza, una dote squisitamente femminile, e potrebbe esserne più ricca se riservasse un maggiore spazio alle donne. Questa una delle riflessioni scaturite all’interno dei due incontri organizzati, a distanza ravvicinata, da Pax Christi e dalla parrocchia SS Pietro e Paolo, sul tema della presenza femminile dentro la Chiesa. Il primo, […]

Continua a leggere... Donne nella Chiesa, sempre ruoli subordinati?

Nadia ha quattro figli, il più grande ha raggiunto da poco la maggiore età e cerca lavoro. Gli altri vanno a scuola e Nadia è soddisfatta dei loro buoni risultati, come ogni mamma che spera in un futuro migliore per i suoi bambini. E, come ogni mamma, si è data da fare per crescerli e […]

Continua a leggere... L’altra città, il racconto dei nostri fratelli ‘clandestini’

del 9 ottobre 2012 (di )

Come celebrare la giornata dedicata da Pax Christi all’“andare insieme”? A Catania, con una iniziativa organizzata insieme a Libera nel salone della parrocchia dei SS. Pietro e Paolo. Argomento: il Muos, proprio all’indomani di una manifestazione festosa in cui circa quattromila persone sono “andate insieme” e si sono ritrovate a festeggiare il sequestro del cantiere […]

Continua a leggere... Costruttori di pace contro il Muos

del 18 maggio 2012 (di )

E’ proprio vero che l’attuale ministro dellla Difesa, l’ammiraglio Giampaolo Di Paola intende procedere al taglio delle spese militari? Qualcuno nutre dei dubbi. Segnaliamo, su indicazione del Punto Pace di Pax Christi Catania, la denuncia di Flavio Lotti, coordinatore della Tavola della pace, sui rischi che si celano dietro il disegno di legge presentato da […]

Continua a leggere... I vu cumprà degli F35

Un libro sul maxiprocesso nel corso di un incontro sul pacifismo? E’ accaduto a Catania sabato pomeriggio e il motivo c’è. Lo ha spiegato Dario Montana di Libera nella sua introduzione: l’antimafia non può che essere pacifista, così come ogni idea di sicurezza e giustizia sociale. Ma il collante, forte, è stato soprattutto il ricordo […]

Continua a leggere... Il maxiprocesso nel memoriale di un “eroe civile”, costruttore di pace

La protesta ha sortito un primo effetto, quello di stoppare il progetto antidemocratico del titolare del dicastero della Difesa. Il ministro Di Paola avrebbe voluto modificare il profilo delle Forze armate italiane e accrescere la spesa, scavalcando il parlamento ma dichiarando, inoltre, tutto il contrario. Aveva assicurato i tagli pensando, invece, di aumentare le spese […]

Continua a leggere... Bocciato il piano aggressivo del ministro Di Paola

  Su segnalazione del Punto Pace di Catania, ecco la presa di posizione del vescovo Giovanni Giudici, presidente di Pax Christi Italia   F35: E’ UN’ALTRA LA STRADA   Finalmente la notizia è arrivata nei titoli di giornale, nel panorama drammatico di questa crisi economica che esige sacrifici e tagli per il bene del Paese […]

Continua a leggere... Pax Christi, sulle spese militari si è aperta una breccia

del 30 novembre 2011 (di )

Perchè proprio a Kingston, in Giamaica? Forse perchè questa isoletta delle Antille, concentrato di violenza passata e presente, è il luogo che meglio può esprimere la sfida di trasformare gli uomini in fratelli. In questa terra, la cui popolazione locale fu distrutta dai colonizzatori europei e che adesso è abitata dai discendenti degli schiavi, si […]

Continua a leggere... Via la paura, facciamo … pace