Sul progetto Cogip della zona di Nizzeti non esiste alcuna autorizzazione. Questo ha voluto precisare il Comune non appena sono circolate notizie relative ad una prossima cementificazione della vasta area alle spalle degli Istituti scolastici Marconi e Galilei. Un’area che il Piano Regolatore Generale, redatto da Piccinato nel 1964, destina a verde pubblico. Per utilizzarla […]

Continua a leggere... Progetto Cogip di viale Lainò, il fantasma della variante

Come confondere le idee ai cittadini che vogliano intervenire su edifici del centro storico, come incoraggiare investimenti di dubbia provenienza, come dare il via libera ad interventi invalidanti che renderanno il prossimo piano regolatore impotente di fronte ai tanti fatti compiuti. Scrivendo delle

Continua a leggere... Variante centro storico, relazione “filosofica” e norme oscure

“Non la voterò, occorre un ricambio generazionale nella politica”, “mi dispiace deluderla ma sarò rieletto sindaco. Si può essere anagraficamente giovani, ma vecchi dentro”. Chi si aspettava un confronto vivace fra il sindaco catanese uscente, Raffaele Stancanelli, e il pubblico presente mercoledì 29 maggio a CittàInsieme, al di là di battute come queste, è rimasto […]

Continua a leggere... Stancanelli a CittàInsieme, un’occasione mancata

‘Quando mi presento come candidato sindaco non sempre riesco a parlare con i miei interlocutori, c’è un’ evidente distanza fra cittadini e politica che sembra crescere sempre più’. Forte del suo essere prestato alla politica, di vivere questa avventura elettorale come parentesi, pronto a tornare ad occuparsi di economia, Maurizio Caserta ha fatto di questa […]

Continua a leggere... Caserta, ridurre le distanze per rinnovare la politica

del 12 novembre 2012 (di )

Possibile che l’ufficio urbanistica del Comune di Catania non conosca bene le strutture edilizie del proprio territorio? La domanda non è assurda come potrebbe apparire, visto l’esito che ha avuto la raccolta di firme organizzata dal Forum Salviamo il Paesaggio, nato per combattere la cementificazione selvaggia e privilegiare la

Continua a leggere... Le schede incomplete dell’ufficio urbanistica

COMUNICATO STAMPA   Apprezziamo Andrea Vecchio che di infrastrutture ben se ne intende da Assessore e da imprenditore di settore, per avere confermato oggi sulla stampa, esattamente quanto da lunghi anni diciamo noi in tema di porti. In particolare l’Assessore Vecchio ha giustamente proposto di “specializzare i sedimi” dei porti di Catania ed Augusta secondo […]

Continua a leggere... Comitato Porto del Sole su dichiarazioni dell’assessore regionale Vecchio

del 24 giugno 2012 (di )

Nonostante l’amministrazione comunale, l’università, le associazioni ambientaliste, i cittadini concordino sul rifiuto del progetto RFI di raddoppio ferroviario (di cui Argo ha già parlato), sono molti gli interrogativi che restano ancora senza risposta. Le domande stesse sono state accantonate dal largo fronte unitario, che ieri ha espresso la propria volontà di opporsi alle

Continua a leggere... TreNO, troppe questioni aperte

del 19 giugno 2012 (di )

Continuiamo a farci del male, commenterebbe Nanni Moretti, se dovesse arrivare a maturazione l’ennesimo frutto avvelenato, lascito dell’amministrazione Scapagnini,  che rischia di sfregiare ulteriormente il centro storico di Catania e distruggere parte del suo patrimonio archeologico. Parliamo del progetto di raddoppio ferroviario previsto da RFI (Rete Ferroviaria Italiana), che ebbe anche il

Continua a leggere... Un treno che i catanesi NON vogliono prendere

COMUNICATO STAMPA Progetto del raddoppio ferroviario RFI nel tratto Stazione Centrale-Acquicella a Catania (Legge Obiettivo)     La proposta del progetto preliminare RFI costituisce una grave aggressione all’integrità di una parte pregiata del centro storico di Catania, che è parte del Patrimonio Mondiale Unesco. La soluzione progettuale proposta per il raddoppio verrebbe infatti a incidere […]

Continua a leggere... Dipartimento di Architettura sul progetto di raddoppio ferroviario RFI

Nuovo stadio, centro direzionale, riqualificazione della Plaja, palacongressi… La nuova Catania sarà costruita (se mai lo sarà) tutta in project financing. Potete essere soddisfatti, anche se non capite bene di cosa si tratti, perchè vi sentirete à la page, come tutti quelli che usano espressioni tecniche, possibilmente in inglese: beauty contest, spending review, start up, per […]

Continua a leggere... Dal project financing più debiti per tutti