Una targa ma anche cartelloni, manifesti, acronimi, video. Tutto per ricordare Pierantonio Sandri, ucciso da  un pugno di giovani criminali emergenti per essere stato involontario testimone di un crimine. La  scuola media Quirino Majorana di Catania era piena di colori, come vestita a festa, per la cerimonia di inaugurazione dell’aula magna intitolata al giovane  di Niscemi […]

Continua a leggere... Una targa e un’aula magna per ricordare Pierantonio

Ninetta Burgio, madre coraggio, può dormire tranquilla il suo sonno eterno. Tutti e quattro gli assassini di suo figlio, Pierantonio Sandri, sono stati dichiarati colpevoli in primo grado e in appello. Ieri è stato, infatti, condannato a 16 anni di reclusione anche l’ultimo, Salvatore Cancilleri che pure continua “con pervicacia criminale”, come ha detto il […]

Continua a leggere... Processo Sandri, condannato l’ultimo assassino

L’unico condannato con sentenza di morte definitiva e irrevocabile è stato lui, Pierantonio Sandri, che purtroppo non ha avuto dal suo tribunale nessuna possibilità di grazia. Ma il suo sacrificio, grazie alla testimonianza di sua madre Ninetta, si è trasformato in impegno per tanti giovani che ne portano un pezzetto nel proprio cuore. Pene minori […]

Continua a leggere... Ora è piena luce sull’omicidio di Pierantonio Sandri

Non è stata un’udienza come le altre quella celebrata lo scorso 10 ottobre nell’aula 2 del Tribunale di Catania, soprattutto per i rappresentanti del Coordinamento provinciale di Libera di Catania e del Presidio di Libera delle Aci, intitolato proprio a Pierantonio Sandri, che affollavano la sala. Aperta l’udienza, infatti, i due imputati, Vincenzo Pisano e […]

Continua a leggere... Processo Sandri, finalmente gli imputati confessano

Ninetta, la piccola grande madre coraggio, non è più in aula a seguire il processo contro gli assassini di suo figlio, Pierantonio Sandri, ma ci sono suo fratello e i rappresentanti di Libera, l’associazione di Don Ciotti, dei quali il giudice per l’udienza preliminare Biondi ha accettato la costituzione di parte civile. “Un delitto atroce […]

Continua a leggere... Processo Sandri, Libera e il fratello di Ninetta parte civile

Il campo san Teodoro, alcuni luoghi simbolo della precarietà del lavoro (in aziende confiscate e non), il piazzale antistante il Tribunale in cui si svolgeva un’udienza del processo Sandri: sono i luoghi scelti da Libera e Arci per caratterizzare le tappe catanesi della ‘carovana antimafie‘ di quest’anno. Sulla breve ma significativa sosta della ‘carovana’ a […]

Continua a leggere... Delitto Sandri, la polizia nissena ricorda Ninetta

Lo scorso 8 febbraio si è si è svolta la prima udienza del processo di Appello per l’omicidio di Pierantonio Sandri, scomparso a Niscemi, nel settembre del 1995, a soli 18 anni, per aver visto troppo in occasione di un atto di intimidazione e del cui assassinio si è avuta notizia solo 14 anni dopo, […]

Continua a leggere... Omicidio Sandri, al via il processo di appello

E’ morta lo scorso dicembre Ninetta Burgio ma, fosse stata viva, questa sentenza non le sarebbe piaciuta affatto. Sedici anni di detenzione e un’assoluzione per insufficienza di prove agli assassini di suo figlio, Pierantonio Sandri, scomparso a Niscemi, nel settembre del 1995, a soli 18 anni, per aver visto troppo. Si è concluso con questa condanna, […]

Continua a leggere... Omicidio Sandri, una sentenza che non piacerebbe a Ninetta

La malattia ha ucciso Ninetta Burgio. Era una donna piccola piccola ma tanto grande. Era una madre coraggio. Lottava per la verità. Lottava per avere giustizia, non vendetta, solo giustizia. Suo figlio Pierantonio Sandri era scomparso nel 1995 senza un perché ma lei non si era mai rassegnata. Aveva continuato a lottare fino al settembre del 2009, […]

Continua a leggere... E’ morta Ninetta Burgio, una piccola donna grande grande

del 17 giugno 2011 (di )

8 giugno, Catania. Si è svolta presso il Tribunale dei minori l’udienza del processo per l’omicidio di Pierantonio Sandri, il giovane di Niscemi a lungo ritenuto vittima di “lupara bianca” e il cui corpo è stato poi rinvenuto quindici anni dopo in seguito alla confessione di un ragazzo – ex alunno della madre di Pierantonio […]

Continua a leggere... Libera, il valore di una presenza