Anche docenti e ricercatori dell’Università di Catania dicono no alla “Buona scuola”. In un appello rivolto a senatori e parlamentari, ancora valido in attesa della votazione alla Camera dei Deputati, spiegano le motivazioni del loro dissenso. Onorevoli Senatori e Parlamentari della Repubblica, siamo docenti e ricercatori dell’Università di Catania. Come cittadini e come professori intendiamo […]

Continua a leggere... Universitari contro la Buona Scuola: “Non in nostro nome”

del 27 giugno 2015

Abbiamo perso. Il disegno di legge Renzi-Giannini, in attesa dell’ultimo –formale – passaggio alla Camera, è realtà. La straordinaria mobilitazione di docenti e personale ATA, apparentemente, non è servita a nulla. Preside-podestà, docenti di serie A e B, fine della libertà di insegnamento e svuotamento degli organi collegiali sono stati

Continua a leggere... La notte della scuola pubblica

Prendiamo l’impegno di rivederci, (docenti della scuola e dell’università e futuri docenti in formazione), a partire dal prossimo settembre, per confrontarci su come costruire una comunità educativa, capace di dialogare e confrontarsi, di riflettere sui contenuti del lavoro didattico, di rilanciare una credibile idea di formazione. Così, Attilio Scuderi (università di Catania), a conclusione del […]

Continua a leggere... Un seminario permanente scuola-università

Scrutini bloccati in tutte le scuole di ogni ordine e grado della provincia di Catania. Se qualcuno pensava che i lavoratori della scuola, dopo l’approvazione del DdL Renzi-Giannini alla Camera, avrebbero tirato i remi in barca, è stato clamorosamente smentito. I dati, per chi ha voluto con impegno e

Continua a leggere... Sciopero degli scrutini contro il DdL incostituzionale

6, 7 e 12 maggio, dopo lo sciopero “plebiscitario” del 5, non si è fermata la protesta del mondo della scuola. Nelle tre date indicate, infatti, si sarebbero dovuti svolgere (rispettivamente nella scuola primaria, classi II e V e in quella secondaria di secondo grado, classi II) i test Invalsi. Quelle prove, cioè, che attraverso […]

Continua a leggere... Scuola: no ai test Invalsi, continua la protesta

Molto duro il giudizio espresso da Tullio De Mauro sulla Buona Scuola di Renzi nella breve intervista che oggi vi riproponiamo. Una valutazione non scontata, considerato che il noto studioso è stato ministro della Pubblica Istruzione subito dopo

Continua a leggere... De Mauro bacchetta la Buona Scuola di Renzi

5 maggio la minoranza chiassosa, di cui ha imprudentemente parlato il sottosegretario Faraone, ha dimostrato, numeri alla mano, di rappresentare la grande maggioranza del mondo della scuola. Altissime adesioni allo sciopero, decine e decine di cortei in tutta Italia. Anche a Catania migliaia

Continua a leggere... Sciopero scuola a Catania. Confederali e Cobas, divisi insieme

Oggi, tempestivamente, nel giorno in cui la scuola italiana protesta contro il disegno del governo Renzi , una docente che insegna in un paesino della nostra isola, ci ha inviato una sua puntuale riflessione. Eccola. Questa riforma della scuola viene presentata e discussa come se riguardasse semplicemente i docenti, spesso

Continua a leggere... Nuova scuola pubblica, privata ma pagata da noi.

All’inizio era la ‘buona scuola’ di Renzi, oltre 130 pagine, sicuramente accattivanti e curate nella grafica, per annunciare, urbi et orbi, la fine del precariato (quasi 150.000 assunzioni) e ribadire la centralità, e l’importanza, dei

Continua a leggere... C’era una volta la scuola pubblica statale

Alcune centinaia di lavoratori della scuola (quasi tutti docenti) e un migliaio di studenti hanno animato, a Catania, il corteo in difesa della scuola pubblica statale. Una manifestazione, cosi’ come e’ avvenuto in tutta Italia, con la quale si e’ detto no alla ‘buona scuola’ di Renzi e della Giannini. No a quello che e’ […]

Continua a leggere... Catania, è iniziata la contestazione alla scuola di Renzi