Tumori, obesità, diabete, infertilità, disturbi neurologici potrebbero avere origine da una famiglia di inquinanti chimici presenti in molti materiali di uso comune, gli interferenti endocrini. Queste sostanze sono rintracciabili in cosmetici, pesticidi e alcuni tipi di plastiche, vale a dire in oggetti di

Continua a leggere... Interferenti endocrini e malattie, i silenzi dell’Europa

del 17 maggio 2015 (di )

Solo se la terra sarà rispettata darà buon cibo e il cibo sano garantirà la salute. Se è vero che più del 70% delle malattie deriva da un’alimentazione errata, nessuno di noi può restare indifferente davanti alla questione. Si apre così la tavola rotonda su “Terra, Cibo e Salute” trasmessa da Libera Diretta, piattaforma di comunicazione […]

Continua a leggere... Terra, cibo, salute, altro che Expo

Un numero significativo di migranti approda quotidianamente nelle coste siciliane. Un paese civile e le sue Istituzioni, invece di creare paura e allarme, dovrebbero attrezzarsi per dare risposte positive e “umane” a chi abbandona tutto e tenta questi “viaggi della speranza”. Quello che avviene nei centri di accoglienza è stato abbondantemente documentato, e non ci […]

Continua a leggere... Chiusa Medicina tropicale, una scelta incomprensibile

  COMUNICATO STAMPA     In Sicilia finalmente un primo passo verso il riconoscimento di una patologia ambientale in preoccupante crescita: l’Assessorato alla Salute adotta “ Percorso assistenziale per il trattamento del paziente affetto da Sensibilità Chimica Multipla (MCS)”. A seguito del tavolo tecnico istituito nello scorso mese di marzo 2013 presso il Dipartimento Regionale […]

Continua a leggere... Sensibilità chimica multipla, anche in Sicilia sarà malattia

del 20 settembre 2011 (di )

Si è tornati a parlare di Farmacia, la facoltà dei veleni, venerdì sera alla scalinata Alessi, nel cuore del centro storico di Catania, durante la Liberafesta organizzata da Rifondazione. Se ne è tornato a parlare per non dimenticare e anche perchè siamo alla vigilia dell’udienza (21 settembre) in cui il giudice per le indagini preliminari […]

Continua a leggere... Farmacia, veleni in aula

del 4 febbraio 2011 (di )

Pubblichiamo la prima parte dell’approfondimento allegato da Rifiuti Zero alla lettera aperta inviata al governatore Lombardo, da noi già pubblicata. Si tratta di una sintesi di una monografia sui danni alla salute, di cui in calce si può trovare il testo completo e la relativa bibliografia. “Vorremmo innanzi tutto chiarire che in codesta relazione usiamo […]

Continua a leggere... Inceneritori, i danni alla salute

Può una unità operativa sanitaria essere valutata solo per le sue capacità “produttive”? No. Eppure la Uoc di Medicina Tropicale dell’Azienda “Policlinico-V. Emanuele” rischia di essere chiusa perchè considerata non produttiva. E potrebbe non essere sufficiente a salvarla il fatto che sia  considerata un “fiore all’occhiello dei programmi di integrazione fra ospedale e territorio” o […]

Continua a leggere... Non chiudete l’Unità di medicina tropicale!

del 4 agosto 2009 (di )

Abbiamo di recente affrontato più volte un problema di grande attualità in Sicilia, quello degli inceneritori: http://www.argocatania.org/2009/07/27/ne-cuffaro-ne-lombardo/;   http://www.argocatania.org/2009/07/05/affari-sospetti/;  http://www.argocatania.org/2009/07/04/se-prima-eravamo-in-quattro/ . Vogliamo chiarire il motivo per cui non abbiamo mai usato il termine termovalorizzatore, spesso adoperato in sostituzione di quello di inceneritore. Da premettere: l’inceneritore è un impianto che ha come principale finalità la combustione […]

Continua a leggere... Inceneritori o Termovalorizzatori?

Un’ indagine per valutare i servizi pubblici e la burocrazia (classifica pubblicata su Il Sole 24 Ore, 11/05/2009) conferma la Sicilia come una delle ultime regioni in termini di qualità. Esperti e ricercatori di Forum Pa hanno redatto una pagella che colloca la Sicilia ultima (20° posto) in quattro aree (Ambiente, Lavoro, Salute, Welfare) su otto […]

Continua a leggere... Pubblica amministrazione, la pagella regione per regione

Si è snodata fra via Umberto e piazza Università la manifestazione contro il “pacchetto sicurezza” del DDL 733. Piuttosto basso il numero dei partecipanti, di cui molti gli immigrati. Inizialmente timidi e sulle difensive, a metà percorso hanno dato inizio ad una vivace ed apprezzata jam session con i tamburi (guarda le foto)

Continua a leggere... Manifestazione contro il “decreto sicurezza” – DDL 733