del 31 luglio 2019 (di )

Tentare di capire non solo la follia del nazifascismo ma in genere la vocazione totalitaria del potere che utilizza, nel mondo moderno, anche lo sviluppo vertiginoso della tecnica. Questa la riflessione condotta, dopo l’esperienza del lager, da Primo Levi per tutto il restante periodo della sua vita. Ce lo ricorda oggi,

Continua a leggere... Ricordare Primo Levi

Un luglio ‘caldo’ quello del 1943, segnato in Sicilia dallo sbarco degli alleati, una delle operazioni militari più imponenti della storia, decisiva per le sorti del secondo conflitto mondiale. Molte furono le vittime delle

Continua a leggere... A 76 anni dallo sbarco alleato, il dovere della memoria

del 30 aprile 2019 (di )

‘Hanno ammazzato il compagno La Torre, tutti al Politeama’, un passa parola che in un istante portò nel centro di Palermo centinaia di cittadini, in un’epoca nella quale non c’erano cellulari né computer. Era il 30 aprile del 1982, Pio La Torre venne

Continua a leggere... La Torre e Di Salvo, per non dimenticare

del 2 agosto 2018 (di )

Pubblichiamo anche oggi un testo di riflessione di Salvatore Distefano, docente di storia e filosofia in un liceo catanese e presidente della Associazione Etnea di Studi Storico-Filosofici. Facendo memoria di un evento storico preciso, in questo caso la data della caduta del regime fascista, il docente prova a rinnovare il

Continua a leggere... 25 Luglio 1943, una data italiana

del 23 giugno 2018 (di )

Una valutazione critica della traccia del tema di argomento storico assegnata, quest’anno, agli studenti che sostengono gli esami di Stato. La esprime un docente di Storia e Filosofia del Liceo Cutelli di Catania, Salvatore Distefano. La pubblichiamo volentieri, anche perchè

Continua a leggere... Esami di stato, un tema di Storia discutibile

Anche nella realtà catanese sono tantissime le iniziative promosse per questo 27 gennaio in cui ricorre la 18a Giornata della Memoria. Come deciso dal Parlamento Italiano viene ricordato “lo sterminio e le persecuzioni subite dal

Continua a leggere... “Pietre di inciampo” a Catania, una proposta

del 28 dicembre 2017 (di )

Firmata il 27 dicembre, è entrata in vigore il primo gennaio 1948. E’ la nostra Costituzione, che compie settanta anni e, come si suol dire, non li dimostra. Non invecchia perchè è ancora, in gran parte, da attuare, perchè non è solo un documento ma va guardata come un processo, le cui

Continua a leggere... Buon compleanno Costituzione

del 18 marzo 2015 (di )

“Non sono abituato a leggere, ma questo libro mi ha colpito, mi ha fatto ‘entrare’ nella storia”. Il libro è “Un anno sull’Altipiano”, di Emilio Lussu. Chi parla, enfatizzando evidentemente la realtà, è uno studente liceale. Uno studente che, nel pomeriggio di lunedì 16 marzo, insieme con un centinaio di coetanei (provenienti da cinque scuole […]

Continua a leggere... Catania, cento studenti e la Grande Guerra

del 12 gennaio 2014 (di )

“Fava è stato ucciso dalla Città, una Città che marciva, che non gli perdonava di chiamare i boss boss e i mafiosi mafiosi, di denunciare i ‘cavalieri dell’apocalisse’ e la protezione di cui godevano da parte delle Istituzioni”. Così Francesco Merlo, nel corso dell’incontro promosso da due Licei catanesi (Cutelli e Boggio Lera) per ricordare Pippo […]

Continua a leggere... Fava e i tanti modi di fare antimafia

Una scuola che insegnava a dire ‘I care’, ovvero ‘mi sta a cuore’, e non ‘me ne frego’, educando quindi alla responsabilità. Un’aula, anzi una stanza, sulla cui parete stava scritto ‘la scuola sarà sempre meglio della merda’ perchè pulire le stalle era per i ragazzi l’unica alternativa. Era la scuola di Don Lorenzo Milani […]

Continua a leggere... Don Milani e la scuola di Barbiana, un convegno per non dimenticare