Neanche a farlo apposta è catanese doc ed appartiene ad una ‘famiglia’ che conta. E’ il re delle slot, Gaetano Corallo. Il fatto di essere accusato di evasione fiscale per centinaia di milioni non gli impedisce , però, di rimanere titolare delle concessioni di stato. Sempre che il presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione, Raffaele Cantone non […]

Continua a leggere... L’irresistibile ascesa del re catanese delle slot

del 26 marzo 2012 (di )

94 famiglie mafiose nella sola Sicilia occidentale, con una “forza complessiva di circa 3500-4000 soggetti, non tutti in libertà, ai quali vanno aggiunti i favoreggiatori, circa 8000 persone sfiorate solo da sospetti che vengono monitorate costantemente”. E’ il dato che troviamo nella seconda parte della relazione della Commissione parlamentare antimafia, di cui ci siamo già […]

Continua a leggere... Un datore di lavoro di nome Mafia

Il Fatto quotidiano è uscito per primo e la notizia è rimbalzata subito con enorme clamore in città e nel Paese: il potente editore e direttore del quotidiano La Sicilia, Mario Ciancio Sanfilippo, è stato iscritto nel registro degli indagati per concorso esterno in associazione mafiosa dalla Procura della Repubblica di Catania. L’inchiesta sull’imprenditore catanese, […]

Continua a leggere... Indagato Ciancio per concorso in associazione mafiosa

del 5 novembre 2010 (di )

Denominatore comune, la lotta per la legalità e per la trasparenza. Questo il fil rouge che ha legato i tanti interventi dei relatori al convegno su “Il caso Catania e il ruolo dell’informazione” che si è tenuto a Catania, a palazzo Biscari, il 28 ottobre scorso. Inizia Renato Accorinti, leader della Rete No Ponte. Dice […]

Continua a leggere... Caso Catania e stampa, lotta per la legalità

del 7 febbraio 2009 (di )

Tratto da: Terrelibere, 04/05/2009, Rosa Maria Di Natale, Mafia e Sant’Agata: nulla è cambiato Alcuni giorni addietro dieci associazioni catanesi avevano chiesto interventi incisivi da parte delle forze dell`Ordine, della Chiesa e del Comune e hanno denunciato la presenza sempre più pressante di personaggi legati ad ambienti mafiosi della città. I nomi sono sempre gli stessi: […]

Continua a leggere... Mafia e Sant’Agata: nulla è cambiato

Tratto da: Terrelibere, 25/10/2008, Antonello Mangano, La succubanza. I quotidiani siciliani e la mafia. Una “studiata strategia” di depistaggio. Un cronista “processato” per aver dato del mafioso al mafioso. Nomi che non si possono nominare. L’intervista a Nitto Santapaola, e la lettera vittimista che quattordici anni dopo manda il figlio Vincenzo, esprimendo identici concetti. Sono […]

Continua a leggere... La succubanza. I quotidiani siciliani e la mafia

del 17 ottobre 2008 (di )

Tratto da: La periferica, 16/10/2008, Addiopizzo-Catania, Santapaola su LaSicilia: Addiopizzo esprime rammarico e preoccupazione Con riferimento alla lettera di Vincenzo Santapaola, pubblicata dal giornale La Sicilia nei giorni scorsi, AddioPizzo Catania esprime tutto il proprio rammarico e la propria preoccupazione. Rammarico perchè è da ritenersi molto grave che lo scritto di un detenuto al 41-bis, […]

Continua a leggere... Santapaola su LaSicilia