del 18 dicembre 2014 (di )

Nessuna nostalgia per le festività natalizie che, all’insegna del consumismo, bruciavano le tredicesime in cene luculliane, regali ricercati e addobbi fastosi. Potremo almeno comprare le scarpe nuove che ci necessitano? Nemmeno quelle. Ad attenderci al varco abbiamo trovato il cumulo di tasse concentrato a fine anno, vissuto dai

Continua a leggere... Quel che resta dopo il tax-day

Comune di Catania, provvedimento dirigenziale del 31 ottobre 2013: ‘liquidazione retribuzione di risultato al Dirigente in quiescenza Dott. Camerini Isaia Ubaldo – Anno 2010’. “Il Direttore visto l’elenco trasmesso con nota del Servizio Controllo di Gestione […] a conclusione delle operazioni di controllo dei report prodotti dai dirigenti, dal quale si evince la valutazione riportata […]

Continua a leggere... Al Comune di Catania chi commette illegalità … viene premiato

“Non la voterò, occorre un ricambio generazionale nella politica”, “mi dispiace deluderla ma sarò rieletto sindaco. Si può essere anagraficamente giovani, ma vecchi dentro”. Chi si aspettava un confronto vivace fra il sindaco catanese uscente, Raffaele Stancanelli, e il pubblico presente mercoledì 29 maggio a CittàInsieme, al di là di battute come queste, è rimasto […]

Continua a leggere... Stancanelli a CittàInsieme, un’occasione mancata

del 22 febbraio 2013 (di )

Catania Città Aperta – Laboratorio per cambiare si era ‘presentata’, in un’affollata assemblea di febbraio 2012, con l’obiettivo di stimolare una riflessione sui problemi della Città, incentivare i processi di partecipazione e individuare modalità di intervento in grado di rivitalizzare, a partire dalla condivisione dei

Continua a leggere... Catania Città Aperta, obiettivi o chimere?

del 2 marzo 2012 (di )

Se il buongiorno…, i promotori del Laboratorio Politico “Catania Città Aperta” hanno molti motivi per essere contenti. La grande aula dell’ex monastero di piazza Dante, dove il 29 febbraio sono stati presentati obiettivi e programmi di lavoro del movimento, non solo era decisamente affollata ma, soprattutto, si caratterizzava per la pluralità delle presenze. Molti esponenti […]

Continua a leggere... Città Aperta in movimento

I fatti sono ormai noti: decine e decine di indagati (funzionari e dirigenti comunali, amministratori pubblici, responsabili di associazioni del cosiddetto privato sociale) accusati di aver speculato sulle fasce più deboli della società, utilizzando gran parte del denaro destinato alla promozione dei servizi sociali per aumentare i propri patrimoni. In un’intervista a La Sicilia il […]

Continua a leggere... Servizi sociali a Catania: cronaca di una cricca annunciata

del 16 luglio 2010 (di )

  COMUNICATO STAMPA   L’assessorato alla solidarietà sociale ai tempi di Scapagnini come il nuovo comitato d’affari. Sulla pelle dei più deboli(disabili, minori, anziani) responsabili di enti di rilievo nazionale come l’’Unione Italiana Cechi, organizzazioni cooperative ed aziende di servizi sociali lucravano sulle rette, compiendo illegalità diffuse a tutto discapito del servizio e delle finanze […]

Continua a leggere... Rifondazione su 16 arresti servizi sociali

del 3 novembre 2009 (di )

Doveva essere un progetto per alleviare i disagi del caldo nell’estate del 2004. Si è rivelata un’altra occasione per premiare funzionari e impiegati di un brillante Comune che non guarda in faccia nessuno. Leggiamo da SiciliaInformazioni che “Beni per 34 mila euro sono stati sequestrati da carabinieri del Nas a due delle 18 persone, compresi […]

Continua a leggere... Col sudore degli anziani