Il nuovo asse viario che il Consiglio Comunale di Tremestieri Etneo ha deciso di realizzare nella seduta dello scorso 10 ottobre nasce con un vulnus. Prevede infatti la distruzione di un manufatto di notevole valore etno-antropologico, una torretta tipica del paesaggio rurale etneo, che andrebbe tutelata. Lo denuncia un professionista che vive e lavora a

Continua a leggere... Tremestieri Etneo, salvare l’ultima ‘turretta’

La sede è stata inaugurata qualche giorno fa in via Torre del Vescovo, proprio a ridosso del Bastione degli Infetti, quasi a supplire all’allontanamento dal Bastione stesso, al mancato affidamento di questo bene che il Comitato da tempo si è impegnato a mettere in luce. Il Comitato Antico Corso intende così dare un segnale forte alla […]

Continua a leggere... Comitato Antico Corso, presente nel quartiere per parlare alla città

del 18 ottobre 2017

Città di lava tra le lave, Catania storica è caratterizzata da edifici in conci lavici tra strade basolate. Le sue pavimentazioni stradali tradizionali erano infatti costituite da ‘basole’ di pietra lavica, blocchi di

Continua a leggere... Basolati in centro storico, chi li tutela?

Catania, uno dei comuni italiani con la minore estensione di verde pubblico per abitante, possiede – di contro – notevoli spazi di verde privato, anche nel centro storico e nelle antiche periferie (Cibali, Picanello, Consolazione, …). Il verde privato risulta molto frazionato, ma intorno ad alcune “ville padronali” ha estensione ragguardevole. Queste ville padronali spesso […]

Continua a leggere... Catania, il verde privato che può far bella la città

E’ trascorso un anno dalla demolizione della villa di via Ciccaglione 56, un edificio di inizio novecento, un tempo di proprietà del marchese Spinelli. Tra lasciti e vendite, è passato successivamente nelle mani di

Continua a leggere... Villa demolita in via Ciccaglione, era un bene vincolato?

del 16 luglio 2016

Di recente le Soprintendenze siciliane sono entrate nella cronaca per le conferme e le nuove nomine dei loro dirigenti. A noi, interessati alla difesa dei beni comuni, tanto più se attinenti al nostro patrimonio artistico, archeologico e paesaggistico, la questione è parsa importante e abbiamo voluto capirne qualcosa di più. Lo abbiamo fatto nel modo […]

Continua a leggere... Nomine soprintendenze, quali i criteri?

C’era una volta il Lido Tribeach. Adesso si chiama Molido, ha cambiato proprietario, ma è sempre lì, su uno dei pochi tratti accessibili della Scogliera (subito dopo piazza Tricolore), ormai sottratto alla fruizione dei catanesi, recintato e modificato per fare della bellezza di quel tratto di costa l’oggetto di una speculazione privata. Vero è che […]

Continua a leggere... Lido Tribeach/Molido, l’esposto di Argo ed altre associazioni

del 19 gennaio 2015

Iniziamo la nostra passeggiata da via dei Villini a mare, denominazione quanto mai opportuna per una strada che è un susseguirsi di residenze private che si affacciano direttamente sul litorale ed escludono qualunque fruizione, anche solo visiva, del mare. Dopo decenni di

Continua a leggere... Da Catania ad Acicastello il mare negato

Ebbene sì, la Buy2Build ha vinto. Dopo la revoca della concessione e il decreto di sgombero è arrivata la revoca della revoca. Via libera dunque, da parte del Demanio Marittimo, alla riapertura del lido Tribeach, nella prossima stagione balneare. Pare che l’accordo sia stato trovato intorno alla rinunzia, da parte della ditta, a quella recinzione […]

Continua a leggere... Tribeach, ‘revoca della revoca’ ovvero hanno vinto i privati

del 3 febbraio 2012

    COMUNICATO STAMPA     La Timpa di Leucatia a rischio per un progetto di consolidamento e regimazione delle acque del Comune di Sant’Agata Li Battiati. Per Legambiente necessario sospendere e modificare il progetto. Appello all’Assessorato regionale ai Beni Culturali. L’area della Timpa di Leucatia, ricadente nei territori dei comuni di Catania e Sant’Agata […]

Continua a leggere... Legambiente, Timpa di Leucatia a rischio