del 20 May 2012 (di )

Non ci sono parole per esprimere il dolore e lo sgomento di fronte alla morte di una ragazza, Melissa Bassi, uccisa dallo scoppio di un ordigno piazzato all’ingresso della sua scuola. L’Italia delle stragi impunite, della strategia della tensione, dei servizi segreti deviati propone, a Brindisi, l’ennesima pagina torbida e oscura. Mafia, destabilizzazione: non sappiamo […]

Continua a leggere... Anche Catania è Brindisi