del 21 September 2020 (di )

Davanti alla prospettiv dell’arrivo di consistenti fondi europei, le Amministrazioni locali si organizzano e pensano a come utilizzarli. Anche a Catania. Sulla questione interviene oggi Giusi Milazzo, segretaria provinciale del Sunia, il sindacato unitario nazionale degli inquilini ed assegnatari. Apprendiamo dalla

Continua a leggere... Emergenza abitativa a Catania, il Comune tace

Come mai, su 1500 domande per avere il ‘buono famiglia’, ne sono state esitate solo un centinaio? E’ accettabile che, ad agosto, si stiano ancora esaminando le domande pervenute nel mese di aprile? Gli interrogativi vengono

Continua a leggere... Buoni famiglia a Catania, il Sunia bacchetta il Comune

Un protocollo d’accoglienza che definisca i diritti di donne e uomini vittime del disagio sociale e abitativo. E che riguardi tutti, donne e uomini, bianchi e neri, italiani e stranieri. Lo chiedono al sindaco Salvo Pogliese e a Giuseppe Lombardo, assessore ai

Continua a leggere... Disagio abitativo, quattro domande al sindaco

del 21 June 2020 (di )

Una città pulita, ordinata, con le aiuole curate e un evidente rispetto delle regole. Così vorremmo Catania, non con le auto parcheggiate in seconda o in terza fila, gli spazi attorno ai cassonetti trasformati in discariche, bottiglie e cartacce buttate in ogni angolo, pacchetti di

Continua a leggere... Ordine e decoro a Catania

Del recupero del palazzo di cemento a Librino si sono riempiti la bocca amministratori della Giunta presente e passata. Ci hanno detto: i soldi ci sono, lo sgombero è avvenuto, niente più droga e spaccio, armi e spazzatura. Quando finalmente i lavori sono

Continua a leggere... Una nuova vita per il palazzo di cemento

del 7 November 2015 (di )

Oltre 1000 nuclei familiari in emergenza, e sfrattati, sono in attesa di ottenere l’assegnazione di un alloggio, mentre sono circa 15 mila le famiglie, a Catania, collocate da anni nella graduatoria generale  per l’assegnazione di una casa popolare. Che non si possa perdere altro tempo per

Continua a leggere... Nè case senza gente, nè gente senza casa

“Periferie al centro”. Sembra quasi un ossimoro la denominazione scelta per l’incontro pubblico organizzato martedì scorso a Librino da CGIL e Sunia di Catania, presenti rappresentanti locali e nazionali del sindacato. Centrare l’attenzione sulle periferie significa non dimenticare nessuna delle aree marginali della

Continua a leggere... Riflettori su Librino, città nella città