Un porto naturale di grande valore paesaggistico e storico. E’ il porto di Ognina, di cui Argo si è già occupato, da anni oggetto di appetiti speculativi. Tra coloro che aspirano a trasformarlo in funzione dei propri interessi c’è in prima fila la società La Tortuga, che ha in concessione dal 2011 lo specchio acqueo […]

Continua a leggere... Il golfo di Ognina e gli appetiti de La Tortuga

“Rozzi imprenditori cavernieri, distruttori di questa scogliera, meritevoli di farsi scagliare pietre e maledizioni da un novello Ulisse”. Con queste colorite e vibranti espressioni l’avvocata Lina Arena si era rivolta, su Facebook, ai membri della famiglia Testa che

Continua a leggere... Il giudice, su La Tortuga Lina Arena non ha diffamato

“V’ammazzu a tutta a famigghia, vi ni facemu scappari, v’abbruciu a casa, v’ata vinniri a casa!” Con queste e con altre ancor più colorite espressioni, alcuni membri della famiglia Testa, amministratori de ‘La Tortuga’ e loro sodali e parenti, hanno aggredito in modo minaccioso alcuni residenti del porticciolo di Ognina. Perchè l’intervento fosse più efficace, […]

Continua a leggere... Tortuga, le minacce e il coraggio della legalità

I magistrati del Tribunale e della Prima Sezione Penale della Corte di Appello non hanno avuto dubbi. ‘La Tortuga’ ha violato le norme urbansitiche che regolano le ‘aree private vincolate‘, con la complicità ‘attiva’ di un dirigente comunale. E’ accaduto e accade ancora a Catania, soprattutto quando, a perseguire i propri interessi economici, è la […]

Continua a leggere... I giudici: Tortuga ha violato le norme urbanistiche

del 1 giugno 2014 (di )

Lungomare liberato. Da cosa? Da chi? Certamente dalle automobili, dal traffico, dallo smog. E l’amministrazione comunale ha detto di sì. In via sperimentale oggi, 1 giugno, pedoni, ciclisti, pattinatori, skater, potranno godersi il lungomare, passeggiare, correre, organizzare manifestazioni spontanee, fare musica, leggere poesie e prendere anche un gelato dimostrando ai commercianti dell’area che gli

Continua a leggere... Lungomare liberato, da cosa e da chi?