Ha un nome esotico e un cognome che più marca liotru non si può: si chiama Xena Giada Pappalardo e ha studiato a fondo il problema  dell’abuso sull’infanzia, oggi la più grave emergenza umanitaria degli ultimi decenni, anche nei Paesi più industrializzati. Recenti ricerche scientifiche  potrebbero adesso esser di aiuto nella prevenzione e nella gestione […]

Continua a leggere... Una catanese studia i “geni” dell’abuso

del 2 March 2014 (di )

I ragazzi del liceo Artistico Emilio Greco a fianco dell’Unicef per salvare i bambini del mondo. Così hanno messo su venerdì 28 febbraio un concorso di pittura e disegno, una mostra fotografica e una estemporanea di pittura e disegno in piazza Università a Catania, La città e il tempo. Catania com’era, com’è e come sarà. […]

Continua a leggere... E.Greco e Unicef per salvare i bambini

Alcuni di loro si fanno chiamare Ragazzi di Catania e lo sono davvero perché sono nati a Catania, perché parlano l’italiano e anche il dialetto catanese ma le leggi italiane non li vedono così. Sono immigrati di seconda generazione e domenica 16 giugno hanno sfilato per le vie delle città dell’Etna e dato vita, insieme […]

Continua a leggere... Unicef, a Catania la festa multietnica dell’amicizia

Corpo delle donne per fare audience e vendere qualunque merce? No, le donne hanno ben altre risorse. Ne hanno discusso con gli alunni del Turrisi Colonna e del Lombardo Radice le promotrici di una interessante iniziativa che si dovrebbe e potrebbe svolgere in altre scuole. Ce ne parla Graziella Priulla, docente alla facoltà di Scienze […]

Continua a leggere... A scuola per imparare a rispettare la donna