Ci si lamenta spesso dell’enorme distacco tra università e mondo del lavoro, della scarsa internazionalizzazione della formazione accademica, oltre che della disaffezione degli studenti nei confronti di un’università avvertita sempre più come

Continua a leggere... ELSA a Catania, studenti protagonisti del cambiamento

E dopo la scuola l’Università. La denuncia viene da un docente dell’ateneo catanese, Santo Di Nuovo, che evidenzia i problemi più importanti, i tagli, la scelta di privilegiare solo alcuni atenei ‘di valore’, il venir meno del diritto di tutti ad avere una formazione di qualità. Ecco il suo intervento. Fa piacere che qualcuno, come […]

Continua a leggere... C’era una volta l’università pubblica statale…

del 23 gennaio 2015 (di )

Bocciati i Corsi di Formazione in Medicina generale, quelli -per intenderci- in cui si formano i medici di famiglia a cui tutti noi ricorriamo, in prima battuta, in caso di problemi di salute. Questa la valutazione espressa sia dai giovani corsisti che li frequentano sia da

Continua a leggere... Corsi per medici di famiglia, così non va

Test di Medicina e Chirurgia 2013. Settembre, anzi Luglio. No, ancora Settembre. Bonus? Forse. Facciamo sì. Anzi no. O magari reinseriamolo dopo i test! Nel susseguirsi di decreti e ministri, non ci hanno capito nulla neanche loro! E a pagare il conto sono i ragazzi. Tra questi Carlotta (l’autrice della lettera che segue), qualificata dal […]

Continua a leggere... Studenti ‘prenotati’ a Medicina, una lettera alla ministra Carrozza

del 14 ottobre 2013 (di )

Una volta, dopo “la maturità”, ci si iscriveva liberamente all’Università, si frequentavano le lezioni (non obbligatoriamente) e si affrontavano gli esami. Alla fine del primo anno, talvolta anche dopo pochi mesi, chi scopriva di

Continua a leggere... Le speranze dei giovani uccise dai quiz

Il declino attuale e prossimo venturo della Sicilia lo si può leggere anche nel crescente numero di studenti siciliani che scelgono di intraprendere la faticosa via dei “fuorisede”. Più volte siamo ritornati sul fenomeno della nuova emigrazione dei giovani siciliani, spesso laureati, spinti dalla necessità di

Continua a leggere... Università siciliane, il deserto prossimo venturo.

del 22 febbraio 2013 (di )

Catania Città Aperta – Laboratorio per cambiare si era ‘presentata’, in un’affollata assemblea di febbraio 2012, con l’obiettivo di stimolare una riflessione sui problemi della Città, incentivare i processi di partecipazione e individuare modalità di intervento in grado di rivitalizzare, a partire dalla condivisione dei

Continua a leggere... Catania Città Aperta, obiettivi o chimere?

del 18 settembre 2012 (di )

Sono migliaia gli studenti alle prese con i test di ammissione all’università e con i loro risultati. A pochi giorni dal test, il sistema permette ad ogni concorrente di controllare l’esattezza delle proprie risposte e di conoscere il proprio punteggio, ma non la propria posizione in graduatoria. Come dati generali vengono forniti: il punteggio più […]

Continua a leggere... Università, in media non stat virtus

E’ un’estate bollente per coloro che aspirano a fare gli insegnanti. I test per l’ammissione al TFA (Tirocinio formativo attivo), prima tappa di quella specie di gioco dell’oca, incrociato con un adrenalinico gioco del

Continua a leggere... La tragicommedia dei test di ammissione al TFA

del 2 marzo 2012 (di )

Se il buongiorno…, i promotori del Laboratorio Politico “Catania Città Aperta” hanno molti motivi per essere contenti. La grande aula dell’ex monastero di piazza Dante, dove il 29 febbraio sono stati presentati obiettivi e programmi di lavoro del movimento, non solo era decisamente affollata ma, soprattutto, si caratterizzava per la pluralità delle presenze. Molti esponenti […]

Continua a leggere... Città Aperta in movimento