del 13 febbraio 2014 (di )

Una spesa medica imprevista, un debito che non si riesce a saldare, le tasse universitarie da pagare, il pericolo di restare intrappolati nelle maglie dell’usura: tutte situazioni che ormai sono all’ordine del giorno e non solo per casi marginali. Le chiamano ‘le nuove povertà’ perché cominciano a mordere anche strati sociali che, fino a poco […]

Continua a leggere... Caritas, il microcredito al tempo della crisi

del 22 gennaio 2013 (di )

“Estorsione ed usura: attività giudiziaria del Tribunale di Catania con dati rilevati”, sotto questo titolo Alfio Stissi, ventiseienne di Biancavilla, ha elaborato, nella sua tesi di laurea, gli unici dati certi (dal 1997 al 2008) relativi a due reati sommersi e quindi difficilmente quantificabili, quelli del Tribunale. Confrontando i dati del 1997 con quelli del […]

Continua a leggere... Una tesi sull’usura e le lacune della legge

del 17 dicembre 2012 (di )

Aveva trovato un ‘padre’ che lo aiutava nel momento del bisogno, o almeno così credeva. M.C. si è ritrovato invece nel vortice dell’usura fino a che ha deciso di denunciare il suo usuraio, trovando, proprio grazie ai carabinieri, l’appoggio dell’Asaec, associazione anti-estorsione e anti-usura di Catania. Quella che stiamo per

Continua a leggere... Io imprenditore nel baratro dell’usura

del 18 aprile 2012 (di )

Non è la prima volta che lo dice in pubblico, ma evidentemente la notizia non è riuscita fino ad ora a …fare notizia. Eppure le dichiarazioni fatte dall’avvocato Enzo Guarnera -in occasione dell’incontro sulla Legalità promosso dagli ex alunni del Liceo Cutelli, il 4 aprile- hanno un carattere esplosivo. Ne ha parlato, sul sito Iene […]

Continua a leggere... Gli alti interessi della banca Mafia

del 10 aprile 2012 (di )

Lavori pubblici, usura, estorsioni, finanza. Cambia volto la mafia ma senza abbandonare i settori tradizionali di arrricchimento illecito. E se è vero che si va affermando una “cultura antimafia”, come viene riconosciuto nella relazione semestrale della Direzione Nazionale Antimafia, resta il ritardo della nostra legislazione che non si è ancora adeguata alle raccomandazioni che provengono […]

Continua a leggere... DNA: “Così le mafie”

del 15 febbraio 2011 (di )

Di proposte “per una strategia europea nella lotta contro la criminalità organizzata e le mafie” si è parlato a Bruxelles in un convegno organizzato dallo S&D (il gruppo di socialisti e democratici al Parlamento europeo, di cui fa parte anche il Pd) il 9 e 10 febbraio 2011. Sono intervenuti, tra gli altri il procuratore […]

Continua a leggere... Così la mafia cambia pelle

del 29 giugno 2010 (di )

“La strategia della tensione oggi non paga più. Ormai l’85% del fenomeno estorsivo è cambiato. Una volta era il criminale ad avvicinarsi al commerciante, all’imprenditore per chiedere il pizzo. Oggi è il grande gruppo imprenditoriale a cercare il contatto con il referente locale del clan malavitoso per mettersi a posto, per chiedere quali sono le […]

Continua a leggere... Estorsione a Catania

del 10 giugno 2010 (di )

Se il Primo Ministro avesse letto, o ascoltato, la relazione al Parlamento del Ministro dell’Interno sull’attività svolta e sui risultati conseguiti dalla D.I.A. (Direzione Investigativa Antimafia) avrebbe scelto un altro momento per lanciare l’ennesimo proclama di modifica della Costituzione. Quale capoverso dell’art. 41 si vuole modificare? Il primo, che vuole l’economia privata libera? Non ci […]

Continua a leggere... Libertà di mafia

del 20 febbraio 2010 (di )

La Regione siciliana è accanto alle imprese taglieggiate dal racket, dall’usura e a quelle confiscate alla mafia. A patto, però, che queste non le chiedano quattrini. Resta, così, solo sulla carta una legge regionale dell’anno scorso molto pubblicizzata come “primo intervento concreto per aiutare le vittime del racket ad affrontare il mercato”. La legge, infatti, […]

Continua a leggere... Regione, lotta al racket senza quattrini

del 18 novembre 2009 (di )

Una questione pregiudiziale di inammissibilità (in quanto l’argomento non era mai stato affrontato in commissione bilancio) ha impedito, durante l’approvazione della finanziaria al Senato, la nascita della cosiddetta Banca del Mezzogiorno, sulla quale si erano registrati motivi di scontro anche all’interno del governo tra Tremonti da una parte e i ministri dello Sviluppo economico, Claudio […]

Continua a leggere... Il mercato delle vacche