del 11 July 2013 (di )

Continua la saga di beni e spazi pubblici con potenzialità commerciali affidati a privati in cambio di opere di manutenzione vere o presunte. Abbiamo già segnalato il caso del chiosco interno alla Villa Pacini; adesso siamo in grado di documentarlo in maniera più puntuale a partire dalla documentazione del

Continua a leggere... Villa Pacini, un affare privato

Sono passati giusto due anni da quando il nostro sindaco Raffaele Stancanelli è volato a Londra, per partecipare alla conferenza finale del progetto europeo GRABS (acronimo di Green and Blue Space Adaptation for Urban Areas and Eco Towns) sulle strategie di

Continua a leggere... Catania, verde pubblico e affare privato

del 25 January 2013 (di )

Che tristezza leggere la sezione ‘Avvisi’ del sito del Comune di Catania! Sembra proprio che la  nostra amministrazione sia diventata una sorta di grande orfanotrofio che ha bisogno di dare in adozione servizi e pezzi non irrilevanti del suo patrimonio urbano, per non dire che le procedure utilizzate non sempre rispettano i

Continua a leggere... Catania, una città all’asta

Il corteo siciliano del Gay pride, che si è snodato, pochi giorni fa, come da tradizione, lungo via Etnea a Catania, quest’anno, forse, non è stato imponente come in altre edizioni. Mai come quest’anno, però, le manifestazioni dell’orgoglio omosessuale si sono moltiplicate e succedute in vari siti cittadini per più di una settimana, dal 22 […]

Continua a leggere... Gay pride a Catania, otto giorni di festa

del 9 April 2012 (di )

Certo non è facile immaginare Villa Pacini come si presentava alla fine dell’ottocento, animata da concerti quotidiani e frequentata da signore eleganti. Divenuta il regno dei pensionati e soprannominata “a villa e varagghi“, langue oggi nel degrado. I suoi frequentatori stabili, tutti rigorosamente di sesso maschile, l’arredano oggi con

Continua a leggere... Villa Pacini, incuria e scopone