Come farà l’Amministrazione comunale a garantire la trasparenza sui fondi del PNRR, sui bandi ad essi connessi, sui progetti che vengono preparati per utilizzarli ?

Il rischio è che si scambi per trasparenza l’informazione, a cose fatte, su come questi fondi sono stati spesi, senza i cittadini abbiano avuto la possibilità di intervenire sulle scelte o di avanzare proposte.

A Catania è attivo un Coordinamento di associazioni, di cui Argo fa parte, che ha presentato alla cittadinanza e all’Amministrazione un proprio documento di proposte, a partire da una analisi della situazione in cui versa la città. Nello scorso 18 gennaio si è svolto un primo momento di confronto tra alcuni esponenti del Coordinamento e il Sindaco, accompagnato dall’assessore Trantino.

Pur nella consapevolezza delle contraddizioni emerse tra i propositi dichiarati e i concreti interventi prospettati dall’Amministrazione, il Coordinamento ha deciso di non demordere, raccogliere la sfida e ‘stringere’ l’amministrazione perché garantisca una effettiva partecipazione dei cittadini alle scelte che riguardano l’utilizzo dei fondi del Piano, per vigilare che essi vengano spesi per la ‘cura’ effettiva della città e il superamento di criticità e disuguaglianze.

La partecipazione, d’altra parte, non è un optional o una gentile concessione dell’Ente locale, è una condizione imprescindibile, espressamente prevista nel protocollo del PNRR per garantire la tutela dell’interesse generale.

Come realizzarla? Il Coordinamento ha individuato uno strumento che sia insieme di trasparenza e di partecipazione: un portale da destinare al PNRR all’interno del sito ufficiale del Comune, in cui l’amministrazione renda noti i finanziamenti ricevuti, i bandi che vengono via via pubblicati, i progetti a cui sta lavorando, e in cui anche i cittadini, le associazioni, le parti sociali abbiano la possibilità di avanzare proposte ed esprimere, in corso d’opera, pareri ed eventuali critiche.

In data 31 gennaio una richiesta formale è stata inviata dal Coordinamento al Sindaco, all’assessore ai Lavori Pubblici e all’Urbanistica, al direttore dell’Urbanistica. Oltre a richiedere la creazione del portale, si chiede di conoscere i tempi e i modi con cui si provvederà ad attuarlo e l’indicazione dei nomi dei responsabili dell’intervento. Una prima concreta dimostrazione di trasparenza.

Nell’istanza si chiede, inoltre, esplicitamente che il portale venga realizzato in modo da consentire “ai normali cittadini di conoscere con facilità e immediatezza” quanto pubblicato.

La precisazione è motivata dal fatto che, notoriamente, il sito del Comune non brilla per facilità di accesso ai documenti pubblicati, anche perché non possiede un efficare motore interno di ricerca. Affinchè la trasparenza sia effettiva è necessario che anche l’utente ‘della strada’ possa agevolmente trovare le informazioni che cerca.

Contestualmente alla richiesta all’Amministrazione il Coordinamento ha diffuso un Comunicato Stampa che riprende i contenuti dell’incontro del 18 gennaio e prospetta la futura attivazione di tavoli tematici sulle principali questioni poste dal documento delle associazioni.

********

Ecco il testo della richiesta avanzata dal Coordinamento

Al Signor Sindaco del Comune di Catania

All’Assessore ai Lavori Pubblici e Urbanistica

Al Direttore dell’Urbanistica

Oggetto: portale PNRR

Lo scorso 18 gennaio 2022 si è svolto il primo incontro con l’Amministrazione comunale richiesto dal “Coordinamento iniziative e monitoraggio PNRR- Catania”. Una prima importante, seppur ancora generica, occasione di confronto tra le proposte avanzate dal Coordinamento attraverso un documento e gli intendimenti dell’Amministrazione, illustrati dal Sindaco Pogliese e dall’Assessore Trantino.

Al fine di superare tale limite ed entrare immediatamente sul terreno della concretezza, proponiamo – come già accennato nel corso dell’incontro – quale primo obiettivo da perseguire quello relativo alla creazione di un portale/finestra dedicato e immediatamente accessibile attraverso l’home page del sito istituzionale del Comune. Tale strumento è infatti essenziale al fine di garantire la piena attuazione degli obblighi di trasparenza e partecipazione posti dalla recente normativa nazionale sulla materia.

Il portale, per dare effettiva attuazione ai suddetti obblighi, deve essere supportato da sistemi tecnologici e operativi che consentano ai normali cittadini di conoscere con facilità e immediatezza e gli elementi costitutivi dei processi e dei procedimenti amministrativi relativi agli interventi connessi al PNRR e alle loro ricadute occupazionali, sociali e ambientali, attraverso il tracciamento dei singoli passaggi dall’avvio alla conclusione. A titolo di puro esempio: dal bando all’atto di partecipazione allo stesso, alla progettazione, all’assegnazione dei fondi e così via di seguito. Deve altresì garantire la possibilità per le parti sociali di avanzare proposte e interloquire con l’Amministrazione.

Vi saremmo, pertanto grati, se voleste dare riscontro a questa nostra richiesta, indicando i tempi e i modi del vostro intervento, nonché l’autorità politica e il responsabile amministrativo che presidieranno alle azioni correlate, con le quali potremo rapportarci nel clima di positiva e utile collaborazione che ci siamo comunemente impegnati a mantenere.

Distinti saluti.

Catania 31 gennaio 2022

Be Sociable, Share!

Tags: , , , , ,


Lascia un commento

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>