Centoventi morti nel Canale di Sicilia di cui (quasi) nessuno parla. Strano Paese, il nostro, nel quale solo le recenti polemiche calcistiche (il riferimento è alla vicenda della superlega) sono riuscite a strappare i titoli di testa alle notizie sulla pandemia. I barconi stipati di

Continua a leggere... Mar Mediterraneo, non si ferma la catena di morti

Quali sono i nuovi termini della Questione meridionale e quali risposte si possono prefigurare, approfittando delle risorse che il Recovery Fund (RF) dovrebbe mettere a disposizione? Attorno a queste domande si è svolto il secondo appuntamento del Forum per il Mezzogiorno dell’Associazione Memoria e futuro, che ha visto la partecipazione di Gianfranco Viesti, economista, Emanuele […]

Continua a leggere... Per il Sud che deve crescere, analisi e proposte

del 19 April 2021 (di )

Finalmente una buona notizia, l’assegnazione dei beni aziendali, definitivamente confiscati nel 2019 alla famiglia Ercolano, alla cooperativa costituita dai lavoratori della Geotrans. Si è sbloccata così la

Continua a leggere... Geotrans in cammino

Alberi abbattuti, capitozzature inopportune e antiestetiche, mancanza di cura del verde pubblico da parte dei pubblici amministratori hanno creato di recente non solo reazioni indignate da parte degli esperti ma anche un diffuso malcontento tra i

Continua a leggere... Prenderci cura del nostro verde pubblico, una proposta di CittàInsieme

I lavori di ristrutturazione dell’ex Monte di Pietà (oggi di proprietà della famiglia Proto, la stessa che gestisce la discarica Oikos di Motta S.Anastasia) rispettano le norme urbanistiche? gli scavi producono danni archeologici? Argo si è interrogato su questi lavori, sui permessi concessi e sulle

Continua a leggere... Ex Monte di Pietà, ecco perchè la ristrutturazione ci preoccupa

del 14 April 2021 (di )

100 giorni in barca a vela per riflettere sul proprio percorso di crescita, approfondire conoscenze e informazioni, abituarsi, in un luogo/spazio particolare e sicuramente difficile da gestire, a relazionarsi meglio con gli altri. Un’iniziativa indirizzata a

Continua a leggere... In barca a vela per ritrovare se stessi

“That’s the press, baby”, “E’ la stampa bellezza”. Nel film il direttore-Bogart rivendicava il diritto all’informazione contro chi avrebbe voluto zittire i reporter. Il nostro quotidiano locale sembra muoversi nella direzione opposta, “essere portavoce della élite politica di ieri e di oggi”, come evidenzia Antonio Fisichella, con precisi riferimenti a quanto finora in esso pubblicato. […]

Continua a leggere... Il giornalismo catanese e quel passato che non passa

Settembre 1971: una decisione inconsueta scuote la sonnolenta Chiesa catanese. Un giovane prete, Biagio Apa, parroco a Cristo Re, una fra le più prestigiose e ricche parrocchie della diocesi, chiede e ottiene dal Vescovo il permesso di trasferirsi al Villaggio Sant’Agata, un enorme quartiere di case popolari posto al margine della città, alle spalle del […]

Continua a leggere... Biagio Apa e la stagione del Concilio a Catania

Una banca dati del patrimonio edilizio pubblico dismesso e l’utilizzo degli immobili di questo patrimonio anche per fini abitativi: sono le richieste avanzate al Sindaco, agli assessori all’Urbanistica e alla Cultura, al presidente del

Continua a leggere... Recuperare a fini abitativi gli edifici dismessi, per rigenerare la Città

del 5 April 2021 (di )

Una lettrice ci propone queste considerazioni a proposito della colomba Maschia realizzata dalla pasticceria Pistorio. Avevamo sperato, a Natale, in una distrazione, un indugiare in luoghi comuni ai quali assistiamo costantemente. La nota pasticceria Pasubio sforna il

Continua a leggere... La Pasqua al maschile