Di proroga in proroga, dalla scadenza del 21 marzo si è passati a quella del 31 e si è ottenuto ancora qualche giorno per inviare la documentazione completa degli interventi in attuazione dei Piani Integrati (d.l. 6 nov. 2021 n. 152) e non perdere i 185,5 milioni destinati ai comuni della Città Metropolitana di Catania. […]

Continua a leggere... Piani Urbani Integrati, luci e ombre del progetto ‘Catania +32’

Pochi giorni fa in piazza della Repubblica a Catania diverse persone ‘senza fissa dimora’, che lì avevano trovato un precario riparo, sono state sgomberate e i loro beni (tende, coperte, effetti personali) gettati nel camion dei rifiuti. Un’operazione svolta in assenza di esponenti dei servizi sociali del Comune e dell’assessore

Continua a leggere... Senza fissa dimora, assenza di trasparenza sui fondi disponibili

“Rigenerazione e riqualificazione urbana delle aree di San Berillo, Corso dei Martiri e Librino” sono stati indicate come obiettivi nella delibera di indirizzo politico della Giunta Comunale n. 31 (10/03/22) per l’utilizzo dei fondi del PNRR per i

Continua a leggere... La ‘resurrezione’ del parcheggio Lupo, un pessimo utilizzo dei fondi del PNRR

Della Timpa della Licatia, della sua bellezza e unicità, della necessità di tutelarla con maggiori vincoli che ne impediscano pesanti alterazioni, abbiamo più volte parlato. Ne abbiamo evidenziato la rarità come ambiente umido di acqua dolce, l’interesse archeologico dei

Continua a leggere... Timpa della Licatia, la sospensione della sospensione. E i lavori ripartono…

Non parliamo di bruscolini ma di quasi 185,5 milioni di euro, la somma attribuita alla Città Metropolitana di Catania per i Piani Integrati del PNRR, parte di una più ampia e ambiziosa “strategia” del nostro Governo per l’ammodernamento del Paese. In questa strategia gli enti locali ricoprono un ruolo centrale; dalle loro capacità di presentare […]

Continua a leggere... PNRR, rischio di bocciatura per i Piani Urbani Integrati

Qualcuno, Totò, riuscì a vendere la fontana di Trevi a un ingenuo italo-americano. A Catania l’idea è piaciuta. Da qualche tempo, infatti, viene pubblicizzata la vendita di un lotto di terreno adiacente al centro commerciale Porte di Catania. Si tratta di un terreno esteso oltre un ettaro e mezzo “con un grandissimo immobile […] adatto […]

Continua a leggere... Catania, il miracolo dei terreni in vendita

“Da alcuni anni a questa parte si è consolidata la prassi, da parte della Direzione Urbanistica del Comune di Catania, di autorizzare interventi privati che comportano edificazioni e trasformazioni irreversibili su aree che lo strumento urbanistico destina a servizi pubblici e attrezzature, oppure in

Continua a leggere... Urbanistica a Catania, Argo chiede l’intervento della Procura della Repubblica

Se Rita Paris, presidente della Associazione Bianchi Bandinelli, si dichiara pronta ad “organizzare una marcia verso la Sicilia per tutelare quello che è anche nostro”, un motivo ci sarà. La Sicilia ospita, infatti, un ricchissimo patrimonio archeologico che rappresenta un bene di interesse non solo regionale ma nazionale, anzi internazionale. Un bene minacciato da gravi […]

Continua a leggere... Sicilia, l’Assessorato ai beni culturali attenta al nostro patrimonio archeologico?

del 16 February 2022 (di )

Il PNRR può essere una grande occasione per Catania. Lo abbiamo già scritto e ci siamo attivati, insieme ad altre associazioni e ad altri cittadini, dando vita al Coordinamento Iniziative e Monitoraggio PNRR, per individuare innanzi tutto una visione di città, a partire dalla quale avanzare proposte concrete per rispondere alle situazioni più critiche e […]

Continua a leggere... Catania, il PNRR e la periferia sud

del 14 February 2022 (di )

“A Muntagna” merita ed ha bisogno di diventare Parco Nazionale. Lo merita perché è il vulcano attivo più alto d’Europa e uno tra i più attivi del globo, è anche uno dei vulcani più studiati e monitorati al mondo e

Continua a leggere... Etna, da regionale a parco nazionale