In Terra santa la violenza non si ferma. E non cambia, anzi sembra peggiorare, il regime di occupazione militare imposto a chi vive a Gerusalemme Est, in Cisgiordania e nella Striscia di Gaza. Sul conflitto israelo-palestinese, in

Continua a leggere... Si muore in Palestina, nel silenzio della comunità internazionale

del 25 April 2022 (di )

In questo 25 aprile funestato dalla guerra, Ettore Palazzolo, con lo sguardo rivolto al futuro, ci propone una riflessione sull’Unione Europea, su fragilità e contraddizioni, del passato e del presente, manifestate da essa e dai singoli Stati membri. Oggi 25 aprile, è festa della Resistenza e della Liberazione dal nazifascismo. Dalla resistenza è nata la […]

Continua a leggere... 25 aprile, Pace, Pace, Pace

del 26 March 2022 (di )

Naila Ayesh e Jamal Zakout, protagonisti della prima intifada palestinese a cavallo tra il 1987 e il 1988 erano personalmente presenti alla proiezione del docu-film “Naila and the Uprising” (Naila e la rivolta), proiettato al cinema King Domenica 20 marzo. Questo potente documentario, che vede sulla scena, da giovani, gli stessi protagonisti presenti in sala, […]

Continua a leggere... Naila e la rivolta

del 27 February 2022 (di )

26 febbraio, Castello Ursino – Catania. Centinaia di cittadine e cittadini partecipano alla manifestazione promossa dalla rete Restiamo umani/Incontriamoci, che ha aderito all’appello lanciato da Peacelink contro la guerra in Ucraina. “Contro l’escalation militare è

Continua a leggere... Cessate la guerra

del 12 February 2022 (di )

De “La Sposa Yemenita”, avvincente graphic novel della Becco Giallo Edizioni, ci parla oggi Marina Mangiameli, docente di Storia e Filosofia nei licei e cultrice di storia medievale. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo “Catania medievale”, di cui si è occupato anche Argo. Con la recensione odiena Mangiameli inizia la sua “avventura” con Argo. A lei […]

Continua a leggere... Yemen, sposarsi fra i droni

del 19 November 2021 (di )

La notizia del ritiro delle truppe americane dall’Afghanistan e il ritorno dei Talebani a Kabul hanno riportato le lancette della storia indietro di venti anni e hanno riacceso il ricordo della giovane giornalista catanese Maria Grazia Cutuli, inviata del Corriere della Sera, barbaramente uccisa a Sarobi sulla strada di Kabul il 19 novembre 2001. Dopo […]

Continua a leggere... Maria Grazia Cutuli vent’anni dopo

del 15 November 2021 (di )

Di Afghanistan non si parla più. Dopo le concitate giornate che hanno accompagnato il ritiro delle truppe NATO dal territorio asiatico, il tema è diventato senza interesse per media e opinione pubblica. Eppure, non ci sarebbe stata occasione migliore per ragionare su una occupazione ventennale del territorio, sulla cosiddetta

Continua a leggere... Afghanistan, non abituiamoci al silenzio

Occhi vivaci, attenti, curiosi, quelli dei ragazzini che hanno partecipato all’incontro con Yasmeen Al-Najjar, mercoledì sera al PalaNitta, insieme ai loro istruttori e ad un pubblico di persone interessate. Una scelta non casuale quella del

Continua a leggere... Yasmeen Al-Najjar, sul Kilimangiaro con la Palestina nel cuore

del 25 August 2021 (di )

Se oggi Haiti è uno dei più poveri al mondo, il più povero dell’America Latina, con l’80% della popolazione che vive sotto la soglia della povertà, non è solo perché viene periodicamente colpito da gravi calamità naturali come i terremoti (l’ultimo qualche giorno fa) e gli uragani. Pesa su Haiti il retaggio di un passato […]

Continua a leggere... I Sud del mondo. Il debito di Haiti

“Il percorso su cui ci imbarchiamo dall’infanzia, di un’educazione che insegna violenza e rivendicazioni sulla terra, raggiunge l’apice all’età di 18 anni, con l’arruolamento nell’esercito. Ci viene ordinato di indossare l’uniforme militare macchiata di sangue e di preservare l’eredità della

Continua a leggere... Not in my name, giovani israeliani contro la Nakba