L’Università di Catania, con il progetto di edificare due enormi aule didattiche sopra un parco archeologico, si è cacciata in un pasticcio. Piuttosto grosso, alquanto scandaloso e decisamente rivelatore. Le cose sembrano essere andate così: qualcuno ha

Continua a leggere... L’Università si confronti con il quartiere millenario che la ospita

A volte ritornano. E’, infatti, di nuovo attuale il progetto di costruire 2 mega aule universitarie nell’area della Purità, alle spalle di quello che era il cinema Experia, divenuto nel tempo un centro sociale occupato, chiuso con un atto di forza nell’ottobre del 2009. Il cantiere per la costruzione delle due aule era stato avviato […]

Continua a leggere... Catania, Purità: cemento nel parco archeologico

Il 25% dei ragazzi esce dalla scuola senza le competenze di base, non solo per il lavoro ma anche per esercitare i diritti di cittadinanza. E mentre cresce il numero degli abbandoni scolastici, sono ormai tre milioni i minori che vivono in povertà, assoluta e relativa. Siamo di fronte a un fallimento formativo di dimensioni […]

Continua a leggere... Povertà educativa ed emarginazione sociale

Lunedì 30 maggio è la data entro cui la Prefettura ha chiesto che, nelle scuole Vespucci e De Sanctis, venga verificata la disponibilità di aule da mettere eventualmente a disposizione del Liceo Boggio Lera, ancora alla ricerca di una soluzione adeguata, dopo il il cedimento strutturale di una falda del tetto, avvenuto il

Continua a leggere... Boggio Lera, il crollo del tetto e il muro di gomma

del 17 May 2022 (di )

Per comprendere davvero quanto la narrazione tossica sulla guerra in Ucraina stia contribuendo a mutare coscienze e sensibilità collettive, rendendo ancora più evidente e drammatico il processo di militarizzazione in atto all’interno delle

Continua a leggere... Abituarsi alla guerra

E’ stata l’aula magna dell’Istituto Onnicomprensivo Musco ad ospitare la presentazione della Inchiesta sulla condizione minorile compiuta dalla Commissione Regionale Antimafia presieduta da Claudio Fava. Una scuola di eccellenza quella distribuita tra Librino, zia Lisa e San Giorgio, un fiore all’occhiello per la città di Catania, come ha ricordato Emilio Grasso, dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale, […]

Continua a leggere... La lotta alla dispersione scolastica comincia da Librino

Un’esperienza prolungata di comunità in un contesto ristretto, su una barca a vela, un apprendimento basato sull’esperienza, la conoscenza di luoghi nuovi e di persone nuove, anche con disabilità, il rispetto delle

Continua a leggere... Un passo avanti nel contrasto all’abbandono scolastico

Qualcosa si muove nel panorama drammatico della dispersione scolastica a Catania. Che sia drammatico ce lo dice il numero di ragazzi che, a Catania, abbandona la scuola, una scuola priva – ai loro occhi – non solo di attrattiva ma anche di utilità. Soprattutto nelle periferie difficili della

Continua a leggere... Per il futuro di Catania, eliminare la dispersione scolastica

Oltre 260 partecipanti: studenti di Unict e di altri atenei, operatori della Giustizia, cittadini e terzo settore. Insieme a sessanta tra studenti e insegnanti dell’istituto De Felice – Olivetti e ai rappresentanti  della Geotrans, l’azienda confiscata agli Ercolano ed oggi gestita dalla cooperativa dei lavoratori. Seppur in maniera virtuale, sotto il cielo del seminario dedicato […]

Continua a leggere... I nuovi orizzonti  della lotta alla mafia

“Dall’analisi del fenomeno mafioso alla cittadinanza attiva” è il tema scelto per il ciclo, giunto alla nona edizione, di seminari interdisciplinari intitolati a Giambattista Scidà su ‘Territorio, migrazione, ambiente e mafie’, organizzato dal Dipartimento di Scienze Umanistiche in collaborazione con

Continua a leggere... Di Bella, un piano Marshall contro la devianza minorile