del 15 October 2021 (di )

Pavimentazione dei marciapiedi sconnessa, asfalto della strada dissestato, massi e radici di alberi che ostacolano il cammino, detriti e rifiuti vari abbandonati dappertutto. E’ la descrizione di una strada di Catania, una delle tante, perché sono moltissime le strade in

Continua a leggere... Percorso di guerra in via Braille

La promessa è quella di “cambiare radicalmente le abitudini di mobilità dei cittadini” e fare di Catania una città virtuosa per “la sostenibilità ambientale del movimento delle persone.” Come? Realizzando 40 km di piste ciclabili con 8,2 milioni di euro provenienti dai fondi

Continua a leggere... Rete ciclabile a Catania, il percorso non è partecipato

Riceviamo dal Comitato Pendolari Siciliani una nota piuttosto pessimista su quello che Il Recovery Plan prevede per le ferrovie siciliane “Recovery Plan. Un’esaltazione infrastrutturale per il Sud, questo è quanto ci è stato prospettato da tutte le

Continua a leggere... Ferrovie siciliane, molto rumore per quasi nulla

3 ore, 3 ore e 14 minuti per andare da Catania a Palermo in treno. Eppure li chiamano treni veloci regionali. Per fare un solo esempio, per andare da Bologna a Roma (il percorso è quasi il doppio) occorrono circa 2 ore e venti minuti. Ancora una volta, il Comitato Pendolari Siciliani – Ciufer (Comitato […]

Continua a leggere... Treni veloci in Sicilia, un ossimoro isolano

del 21 May 2020 (di )

Da circa un mese si è attivato un carteggio a senso unico tra Legambiente ed altre venti associazioni che si occupano di mobilità sostenibile, da una parte, e il Comune e l’assessore alla mobilità di Catania, dall’altra. A senso unico in quanto, come riferisce Legambiente, “al momento non

Continua a leggere... Il Comune immobile sulla mobilità

Un parcheggio in piazza Lupo? Anche CittàInsieme dice NO. E lo fa analizzando in modo articolato il Bando di finanziamento della Regione Siciliana, dedicato espressamente alla costruzione di

Continua a leggere... Parcheggio di piazza Lupo, il NO di CittàInsieme

del 8 September 2018 (di )

Riaprire al transito delle automobili il tratto di via Dusmet adiacente alla Pescheria non servirà a impedire il declino del nostro tradizionale mercato storico. Un declino indubbio, che tutti constatiamo, ma che non può essere affrontato senza individuare le molte cause che lo

Continua a leggere... Pescheria e dintorni, ricette per la crisi

del 3 September 2018 (di )

Ha superato da tempo il mezzo secolo il ponte sul fiume Cassibile, che troviamo sulla SS 115, poco prima di Avola. E’ un classico ponte ad arco, ‘a spinta eliminata’, costruito in cemento armato, con armatura in ferri lisci. Come tanti vecchi ponti, è ora soggetto al

Continua a leggere... Ponti siciliani a rischio

del 9 February 2018 (di )

No, non ha sbagliato il bus BRT che ha lasciato la corsia preferenziale per confondersi nella folla delle auto che percorrono la via Passo Gravina. Accade ormai ogni giorno da quando non ha più la possibilità di transitare dal Tondo Gioeni. Dopo il

Continua a leggere... Via Passo Gravina e il BRT a passo di lumaca

del 22 December 2017 (di )

Perchè, dopo tre Conferenze nazionali svolte a Catania tra il 2015 e il 2017, Federconsumatori ha ritenuto opportuno tornare, lunedì scorso, sull’argomento della mobilità sostenibile? Ritiene evidentemente di poter dare, a partire da un’analisi dettagliata e da proposte molto concrete, un contributo reale al

Continua a leggere... Catania, una mobilità a servizio dei cittadini