Si chiama double standard ed indica il diverso comportamento che si tiene a seconda del contesto in cui si opera Nel nostro caso si tratta del rispetto delle leggi che tutelano l’ambiente. Le grandi compagnie petrolifere, ad esempio, in Europa e nei paesi

Continua a leggere... I Sud del mondo. Due pesi e due misure nel rispetto dell’ambiente

del 11 December 2021 (di )

Non c’era nessuna ‘invasione’ di migranti, trenta anni fa, ma non c’era neanche l’abitudine, in una città provinciale come la nostra, ad interagire con qualcuno che avesse la pelle nera, e lingua e cultura diverse dalla nostra. Di questa Catania ancora piuttoso chiusa in se stessa, Moussa Thiam ha fatto la sua seconda patria e […]

Continua a leggere... Lo chiamavano Zagazà

del 7 November 2020 (di )

Oltre 40mila piccoli schiavi già a 6-7 anni si calano nelle gallerie della provincia di Lualaba, in Congo, per scavare a mani nude il cobalto che serve per le nostre batterie, quelle piccole dei nostri smartphone e quelle molto più grandi delle auto elettriche e ibride. Per una batteria di

Continua a leggere... I Sud del mondo. Il cobalto e i bambini

Perchè Thomas Sankara, presidente del Burkina Faso e promotore di ampie riforme sociali, è stato ucciso poco dopo aver pronunciato all’Organizzazione dell’unità africana (OUA) un discorso contro il debito sovrano da pagare ai colonizzatori? Perchè il terrorismo è esploso negli ultimi anni in questo piccolo paese africano considerato privo di risorse? Questo ed altri interrogativi […]

Continua a leggere... Burkina Faso, il colonialismo non è mai cessato

del 14 October 2019 (di )

Miracle Mbrize Alimasi, nasce nel 2012 senza arti superiori. Sostanze chimiche? Radiazioni? Traumi? Sta di fatto che tutti alla nascita del piccolo consigliano alla madre di sopprimerlo. Ricordate la rupe Tarpea? La madre è madre e rifiuta. Sebastiano Amato, un

Continua a leggere... Un piccolo miracolo per Miracle

del 29 August 2019 (di )

“Questo salvataggio è l’ennesima pagina di E-vangelo che viene scritta con l’inchiostro del cuore conforme a quello di Cristo”. Corrado Lorefice, Arcivescovo di Palermo, ha indirizzato queste parole a Mediterranea Saving Humans dopo il

Continua a leggere... Briatore e l’invasione che non c’è

del 26 August 2019 (di )

Si definisce una femminista panafricana, ha 32 anni e si chiama Aya Chebbi, ha origine tunisina ed è attualmente portavoce della Gioventù in seno all’Unione Africana. In questi giorni in cui si

Continua a leggere... Il messaggio di Aya Chebbi al G7 di Biarritz

Assistere – nel corso degli ultimi mesi – alle presentazioni del volume di Vincenzo Pezzino L’esilio Sahrawi – Storie di incontri e di accoglienza (Algra Editore) ha costituito già in sé un’esperienza coinvolgente e

Continua a leggere... Storie di incontri e di accoglienza con il popolo Sahrawi

Sette aprile, in Italia una data come un’altra. In Rwanda il ricordo di un avvenimento indimenticabile, il 7 aprile 1994 iniziò il genocidio che portò alla morte di un milione di persone, colpevoli solo di essere figli della minoranza etnica del paese. Ieri a Catania, presso la sala Machiavelli di Piazza Università, si è svolta […]

Continua a leggere... Teneramente onlus, Maestre Montessori in Rwanda

Ma davvero la causa del sottosviluppo dell’Africa e dei flussi migratori che si dirigono in Europa, e in particolare in Italia, deve essere individuata nella persistenza del Franco Francese per l’Africa (CFA) nelle ex

Continua a leggere... Franco Francese per l’Africa, l’improvvisazione dei 5Stelle