Soldi europei destinati alla riqualificazione del centro storico, in parte perduti, in parte utilizzati ma che nulla hanno cambiato per i quartieri popolari della città. Sono i 25 milioni di euro del progetto Urban, dei quali il video di Sonia Giardina e Andrea D’Urso – che oggi proponiamo – ricostruisce il modo in cui sono […]

Continua a leggere... Urban, cronaca di uno spreco trasversale

Finita la fase dei preliminari, sta prendendo avvio la battaglia per l’elezione della nuova amministrazione comunale. Ha cominciato Bianco, dopo essere stato designato da un ‘plebiscito popolare’ nel segreto del Direttivo del PD. Una delle sue prime proposte è stata quella di

Continua a leggere... Un campus universitario invece del Vittorio Emanuele?

  COMUNICATO STAMPA       Alla luce degli ultimi sviluppi sullo stato della palestra comunale di via Verginelle 14, il Collettivo politico Experia congiuntamente al Movimento studentesco catanese convocano una conferenza stampa per giorno 27 settembre 2011 alle ore 10.30 presso la struttura della palestra in via Verginelle 14. Alla conferenza viene invitato altresì […]

Continua a leggere... Experia e Movimento studentesco sulla palestra Verginelle

del 6 September 2011 (di )

E’ quello che temono i rappresentanti del Comitato ‘Antico Corso’. Dopo l’estate dovrebbe infatti arrivare a conclusione l’iter di trasferimento del deposito AMT di via Plebiscito e la conseguente necessità di decidere la nuova destinazione d’uso dell’area. Essendo quasi pronto il nuovo polo didattico della Facoltà di

Continua a leggere... Sarà un autunno caldo per l’Antico Corso?

Hanno un’età compresa tra i 10 e i 16 anni e sono circa ottanta i ragazzi che hanno partecipato al torneo di calcio a 7 organizzato dal CPO Experia. Coinvolti insieme a loro anche le famiglie e gli amici. Dopo l’esperienza dell’anno scorso, quando fu

Continua a leggere... Ottanta ragazzi, nove squadre e un pallone per il torneo Antico Corso

del 27 March 2011 (di )

Questa sera è stata aperta e occupata la palestra comunale di via Verginelle inutilizzata ormai da troppi mesi da un Comune che, dopo aver sprecato per anni risorse economiche, oggi non riesce a più garantire e dimostrare un piano politico di rivolto al mantenimento di risorse sociali che garantiscono una qualità della vita dignitosa per […]

Continua a leggere... Comunicato del Collettivo politico Experia

del 14 January 2011 (di )

Sgombrato un cortile. A Catania, evidentemente, le sorprese sono sempre dietro l’angolo. Una risata vi seppellirà, si leggeva un tempo sui muri, ma ciò che è avvenuto il 12 gennaio non riesce neppure a farci sorridere. Il cortile di via Idria, dove i “ragazzi” dell’Experia, brutalmente allontanati dalla vecchia sede di via Plebiscito, continuavano le […]

Continua a leggere... Experia, un’ingiustizia reiterata

del 12 July 2010 (di )

‘U Cursu’, il cuore più antico della città, prova, ancora una volta a ritrovare una sua identità. Alla fine di giugno, per conto dell’iniziativa “Idee per l’Antico Corso”, due laureandi in ingegneria, Enrico Cavalli e Giorgio Alecci, hanno esposto in due piazzette del quartiere le tavole che illustrano le loro proposte, soprattutto in materia di […]

Continua a leggere... C’è un futuro per l’Antico Corso?

In questi anni gli spazi di socialità e cultura si sono ridotti drammaticamente a favore di piccole e grandi speculazioni ad opera sempre dei soliti noti, lasciando un vuoto incolmabile, specie per tutti quei quartieri dove da decenni sono negati persino i servizi primari (scuole, ospedali, consultori, ludoteche, spazi verdi per i bambini e gli […]

Continua a leggere... Quali sono i piani per questa città? Un nuovo “sacco di Catania”?

L’occupazione del Cinema Minerva, avvenuta il 6 gennaio 2010, nonostante fosse proprietà privata, e non del Comune di Catania, (che lo ha tenuto in affitto per 10 anni e utilizzato come deposito di materiale tecnico!), ha per noi un preciso significato politico: 1) Denunciare lo stato di abbandono strutturale del quartiere Antico Corso con motivazioni […]

Continua a leggere... Occupazione del cinema Minerva: nessun autogol e nessun errore