Sono 30 gli arrestati a Rosarno per sfruttamento e riduzione in schiavitù degli immigrati nell’agricoltura. Un’indagine, avviata all’inizio di quest’anno, a seguito della rivolta degli extracomunitari, ha reso palesi e non più occultabili le condizioni in cui gli immigrati erano costretti a lavorare: 10-25 euro per 12-14 ore di lavoro al giorno (1 euro per […]

Continua a leggere... Dalla Campania alla Sicilia: sfruttamento nero