del 22 December 2014 (di )

Aver fatto della precarietà la regola. Con questa motivazione, il 26 novembre, la Corte di Giustizia Europea ha condannato l’Italia. Reiterata più volte nel corso degli anni, questa pessima pratica ha fatto sì che centinaia di migliaia di docenti e personale ATA abbiano lavorato su posti che erano vacanti con contratti a termine e non […]

Continua a leggere... Scuola, dall’Europa stop alla precarietà