C’era una volta la Lampedusa dei pescatori, un’isola con una storia antica e poco nota, lontana dalle cronache che l’hanno portata alla ribalta per il suo ruolo centrale nelle moderne migrazioni. La storia di questa Lampedusa dimenticata sta cercando di raccontarla un blog, Lampemusa, utilizzando diversi linguaggi, dai video ai testi, dalle foto ai documenti […]

Continua a leggere... Lampemusa, quando a Lampedusa si viveva di pesca

del 4 February 2014 (di )

Un patto, un nuovo accordo contro l’ingiustizia globale subita da milioni di persone. Lo sancisce la Carta di Lampedusa che unisce tutte le realtà e le persone e afferma come “indispensabile una radicale trasformazione dei rapporti sociali, economici, politici, culturali e giuridici che caratterizzano l’attuale sistema e che sono a fondamento delle

Continua a leggere... Migranti, nasce la carta di Lampedusa

Ai militanti antirazzisti  arrivati davanti al CARA di Mineo il 18 dicembre, ‘Giornata internazionale dei migranti‘, avevano parlato chiaro: “non siamo più disponibili a essere trattati come animali”. Nessuno può perciò stupirsi se ieri, giovedì, centinaia di migranti sono usciti dal CARA per dirigersi in corteo verso Catania, e denunciare con forza le condizioni in […]

Continua a leggere... Cara-Mineo: i migranti protestano, la polizia carica

del 25 November 2013 (di )

Anche quest’anno, come ogni anno, ma forse un po’ più sottotono, nonostante la presenza del presidente del Senato Piero Grasso. La cerimonia per la consegna del premio intestato a Maria Grazia Cutuli, la giornalista catanese uccisa il 19 novembre del 2001 in Afghanistan, stavolta è apparsa contratta e frettolosa. Anche perché il teatro in cui […]

Continua a leggere... Premio Maria Grazia Cutuli, nona edizione

del 4 October 2013 (di )

Lo sai? (di Abubaker e Hassan, 2009) Quanti perdono la vita nel viaggio verso la speranza? Quanti perdono la vita per sete nel Sahara? Quanti perdono la vita per un secondo di terremoto? Quanti perdono la vita per il viaggio della vita? Quanti perdono la vita tra

Continua a leggere... Oggi come ieri la strage dei migranti

Come si può vivere in un posto senza né  una biblioteca né una libreria? E’ difficile anche immaginarlo, eppure a Lampedusa è così e la situazione è aggravata dalla natura del luogo, una piccola isola distante molte miglia dalla terraferma. Procurarsi dei libri, per chi vi abita, è molto difficile e costoso. Per ovviare a […]

Continua a leggere... Facciamo crescere la biblioteca di Lampedusa, ecco come e perchè

Con l’estate sono tornati i barconi dei migranti, gli sbarchi a Lampedusa, il sovraffollamento dei CIE e il pericolo di rivolte, le immagini dei mass-media con ‘folle’ inquietanti di uomini neri da cui ci sentiamo minacciati. Solo evitando la reazione emotiva e ascoltando la voce dei numeri ci

Continua a leggere... Italia, neanche i migranti vogliono restarci

L’ intervento inviatoci da Francesco Coniglione, ordinario di storia della Filosofia nella facoltà di Scienze della Formazione e, fino a qualche mese fa, coordinatore del circolo catanese di Libertà e Giustizia, si inserisce nel dibattito seguito alle critiche di Cicchitto al papa e alla decisa presa di posizione del direttore del settimanale ‘Famiglia Cristiana’ ai […]

Continua a leggere... Dibattito Famiglia Cristiana-PDL, il contributo di un docente catanese

Grande impressione ha destato in tutto il mondo la visita a Lampedusa con cui lo scorso 8 luglio papa Francesco ha dato inizio ai suoi viaggi apostolici. I mass-media hanno sottolineato la forza delle parole con cui il papa ha condannato i trafficanti che sfruttano la povertà e la disperazione di

Continua a leggere... Papa Francesco a Lampedusa, il Vangelo della speranza

Oltre mille migranti sbarcati negli ultimi giorni in Sicilia, un numero imprecisato quelli che non hanno toccato terra, rimasti per sempre nel Mediterraneo, vero e proprio cimitero marino. Eppure, finita l’emergenza Lampedusa, tutto questo non fa notizia. Come non si parla più, nonostante le

Continua a leggere... CARA di Mineo, il ‘bonus’ della rivolta