del 23 January 2014 (di )

Il chiosco non c’è più. Montato nel silenzio generale, nel silenzio è stato smontato. A gennaio del 2013, quando ancora il montaggio non era avvenuto, era stato Argo a denunciare la volontà, da parte della società Nuova Epoca, di accaparrarsi uno spazio pubblico come piazza Nettuno, costruendovi un chiosco e chiedendo la concessione demaniale di […]

Continua a leggere... Piazza Nettuno, il chiosco non c’è più

La giunta Bianco “ha annullato” Scapagnini. A parte gli scherzi, con una delibera dell’altro ieri sono stati immediatamente revocati tutti i provvedimenti, relativi al lungomare, presi dall’ex sindaco come commissario straordinario per l’emergenza traffico e la prevenzione sismica. La notizia è stata data ieri pomeriggio dall’assessore Rosario D’Agata, nel suo intervento al convegno “Trasparenza e […]

Continua a leggere... Trasparenza e partecipazione, garanti i cittadini

Le ruspe sono oggi al lavoro là dove tredici anni fa era stata realizzata una bella piazza affacciata sul mare e ricca di verde. I catanesi non ne conoscevano forse nemmeno il nome, ma godevano dell’opportunità di passeggiare in un contesto incantevole. Era piazza Sciascia, il prolungamento di piazza Europa al di là del viale […]

Continua a leggere... Piazza Sciascia, prima e dopo – si fa per dire – la ‘cura’

del 11 September 2013 (di )

Dopo averla vista presso l’Ufficio del Demanio, non credendo ai nostri occhi, abbiamo fatto una richiesta di accesso agli atti per ottenerne una copia da parte del Servizio Attuazione della Pianificazione dell’Ufficio Urbanistica, che l’aveva emessa. Stiamo parlando della nota inviata al Demanio marittimo, in cui si affermava, in data 30 ottobre 2012, che il […]

Continua a leggere... Buy2Build e il documento scomparso

Ebbene sì, la Buy2Build ha vinto. Dopo la revoca della concessione e il decreto di sgombero è arrivata la revoca della revoca. Via libera dunque, da parte del Demanio Marittimo, alla riapertura del lido Tribeach, nella prossima stagione balneare. Pare che l’accordo sia stato trovato intorno alla rinunzia, da parte della ditta, a quella recinzione […]

Continua a leggere... Tribeach, ‘revoca della revoca’ ovvero hanno vinto i privati

del 14 June 2013 (di )

Ancora un tratto di costa sconciato e abbandonato al degrado. Al posto del vecchio Club della Stampa, poi divenuto Lido e di cui rimane solo l’insegna, ci sono oggi un ammasso di legni bruciati, arredi semidistrutti, ferri contorti. L’incendio che distrusse le strutture del lido risale al settembre 2012 e fece notizia. Partito probabilmente dalle […]

Continua a leggere... Club della Stampa, degrado e macerie

L’ordinanza di sgombero per il lido Tribeach è arrivata. Ancora una volta Argo ha chiesto e ottenuto l’accesso agli atti e pubblica oggi l’ingiunzione con cui il Demanio Marittimo, in data 28 marzo 2013, ordina che, entro dieci giorni, “l’area di proprietà privata antistante l’area demaniale marittima in viale Ruggero di Lauria” venga sgombrata. Si […]

Continua a leggere... Lido Tribeach, decreto di sgombero senza seguito

del 27 March 2013 (di )

Un chiosco in piazza Nettuno, con occupazione di buona parte della piazza per sedie e tavolini. E’ la richiesta avanzata dalla società Nuova Epoca, di cui Argo ha già parlato. Una richiesta che ha ricevuto il nulla osta del dirigente del Servizio attuazione della Pianificazione, avv. Francesco Gullotta, nonostante fosse stata bocciata dal responsabile del […]

Continua a leggere... Aspettando il piano chioschi

del 21 January 2013 (di )

E adesso tocca a piazza Nettuno! Approfittando dello stato di abbandono in cui versano piazze e coste della città, di cui l’amministrazione comunale non si occupa neanche per garantire un minimo di pulizia, è iniziata di fatto una corsa all’accaparramento e all’uso per fini privati. Sotto tiro soprattutto la zona del lungomare che, per il […]

Continua a leggere... Suolo pubblico e chiosco privato

del 14 January 2013 (di )

Torniamo a parlare della società Buy2Build e del Lido Tribeach che potrebbe non riaprire i battenti all’inizio della prossima stagione balneare, dopo aver esordito nella stagione scorsa pur essendo privo, se non altro, di alcuni dei permessi richiesti e dopo aver subito la revoca della concessione precedentemente accordata dal Demanio. Una vicenda ingarbugliata, dunque, che

Continua a leggere... Lido Tribeach, Argo continua ad indagare