Acqua, cibo, qualche capo di vestiario. Chiusi in sacchetti di plastica, vengono ‘lanciati‘ da un gruppo di donne messicane ai migranti che transitano sul ‘treno della morte‘. Così “Las Patronas” danno il loro piccolo contributo per sostenere i giovani che lasciano i paesi poveri del Centro America e intraprendono un viaggio drammatico e con

Continua a leggere... Las Patronas, le madri nutrici dei migranti d’America

del 16 January 2011 (di )

Basta con il femminicidio e la tratta a Ciuda Juarez, l’Italia condanni. A un mese di distanza dall’assassinio della difensora dei diritti umani Marisela Escobado, un altro femminicidio ha insanguinato la citta di Juarez : il brutale omicidio della poeta e attivista Susana Chávez, ideatrice negli anni ’90 del progetto “Ni una muerta más”, in […]

Continua a leggere... UDI sulle donne uccise a Ciudad Júarez