del 19 December 2009 (di )

La lettura dell’ultimo libro del procuratore aggiunto di Palermo Antonio Ingroia, C’era una volta l’intercettazione non induce certo all’allegria . Come ribadisce anche in una intervista pubblicata su Asud’Europa (a questo proposito vedi anche Appesi a un filo e Mettere  a tacere), le intercettazioni sono state “uno strumento non solo preziosissimo ma direi indispensabile soprattutto per […]

Continua a leggere... Piange il telefono