Fondazione Antonio Presti – Fiumara d’Arte

Il Rito della Luce

Piramide – 38° Parallelo

Solstizio d’estate 18 – 21 giugno 2010

Castel di Tusa (ME) – Castelbuono (PA) – Motta d’Affermo (ME)

30 poeti, 20 artisti e il fotografo Reza saranno i protagonisti del rito

Mai come adesso il mondo ha bisogno di un percorso di rinascita interiore

Antonio Presti

COMUNICATO STAMPA

Nei giorni del solstizio d’estate, il 20 e 21 giugno, dal tramonto all’alba, si celebrerà il Rito della Luce sull’altura di Motta d’Affermo.

Lì sorge la Piramide – 38° Parallelo, imponente opera di Mauro Staccioli alta 30 metri, la cui costruzione è durata ben 2 anni e mezzo, che sintetizza la coesistenza degli opposti. La maestosa scultura, simbolo di una figura geometrica perfetta, ci invita a meditare sul nostro destino di uomini, in lotta tra immanenza e trascendenza, tra materia e spiritualità.

La Piramide, un tetraedro cavo, realizzata con centinaia di lastre in acciaio “corten”, è stata battezzata il 21 marzo 2010 dall’equinozio di primavera.

Per volontà della Fondazione Fiumara d’Arte la Piramide sarà accessibile all’interno solo nel mese di giugno, ogni anno, in coincidenza con il solstizio d’estate. Nel giorno più lungo dell’anno, infatti, le ore di luce superano quelle di buio e chi parteciperà al rito della Piramide sceglierà sempre il trionfo della luce.

Nei giorni della porta solstiziale, la Piramide accoglierà, come una Grande Madre, coloro che vorranno condividere lo spirito della luce universale.

La Piramide, adagiata su un poggio privilegiato che guarda il mare, le isole Eolie e gli scavi archeologici dell’antica città di Halaesa è un luogo sacrale per eccellenza in cui, mito e rito tornano ad essere tutt’uno. Così, al tramonto del 20 giugno, da una sola fessura dell’imponente tetraedro cavo filtreranno, all’interno del ventre della Piramide, i raggi del sole che illumineranno ogni visitatore.

La bellezza del dono come valore condiviso sarà metaforicamente rappresentata da una sfera di luce che tutti i partecipanti si passeranno l’un l’altro.

E sarà proprio in quel passaggio di luce il momento più significativo del rito.

La luce è compagna della verità e sorella dell’ispirazione: così come nell’antica Grecia Apollo era il dio del Sole e delle Muse, allo stesso modo il nucleo portante del Rito della Luce sarà la poesia: l’unica parola che nel mondo contemporaneo si sottrae a consumo e mercificazione.

In una società che ha smarrito ogni dignità e Bellezza – spiega l’ideatore Antonio Presti – vogliamo restituire un momento di ritualità che nella sua semplicità sia capace di parlare non solo ad artisti e intellettuali, ma al cuore della gente. Le antiche società celebravano il sole periodicamente, perché sapevano bene che la rigenerazione è ciclica. Noi invece abbiamo perso quella concezione circolare del tempo, che consente di ricominciare trasformando; noi viviamo un tempo lineare, perennemente in fuga, una successione di attimi sempre differenti che consentono una nascita ma non una rinascita. Mai come in questo momento, credo – aggiunge il mecenate – il mondo ha bisogno di una luce rigeneratrice. Se penso poi che ogni nascita viene definita come un venire alla luce, spero che chi verrà alla Piramide possa attingere la forza per una rinascita interiore”.

A celebrare questo percorso saranno le parole dei poeti. “Un momento di simbolica rinascita – dice Maria Attanasio, scrittrice, poetessa e direttrice del progetto l’Offerta della Parola -, che solo la poesia può esprimere, perché capace di coniugare verità e libertà, ascolto e interiorità”.

L’appuntamento è il 20 giugno, fino all’imbrunire, per riprendere poco prima dell’alba del 21 giugno. Al tramonto, insieme ai grandi poeti, condivideranno il rito artisti, musicisti, performers, danzatori, quasi come una sincronica apparizione delle Muse.

Un altro momento di intensa sacralità si svolgerà, il giorno prima, a Castelbuono, quando il 19 giugno si celebrerà “La Notte del Cunto e della Poesia”. Il castello dei Ventimiglia aprirà le sue stanze alla parola pura della poesia. Ogni poeta incontrerà nelle sale del castello i visitatori per offrire loro il dono della parola.

L’incontro con Antonio Presti – spiega il sindaco di Castelbuono, Mario Cicero – rappresenta un momento di arricchimento culturale per una comunità, quella che guido, che già da tempo scommette sul suo immenso patrimonio, artistico, culturale, ambientale ed enogastronomico, attirando in Sicilia turismo di qualità”.

Oltre alla poesia fulcro dell’evento organizzato da Fiumara d’Arte sarà l’immagine, come svelamento di uno sguardo altro sul mondo. Protagonista di un woorkshop, dedicato a giovanti fotografi, sarà il grande fotografo franco iraniano Reza Dhegati, che dell’impegno civile contro le

guerre e la tutela dell’infanzia abbandonata, ha fatto la sua missione di vita, attraverso al fondazione Aina.

Gli eventi sono organizzati dalla Fondazione Fiumara d’Arte, l’Apq, l’Assessorato regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo, in collaborazione con il Museo Civico di Castelbuono, il Comune di Castelbuono, il Comune di Motta d’Affermo e il Ministero dello Sviluppo Economico.

Il sindaco di Motta D’Affermo, Sebastiano Adamo: “Stiamo organizzando un evento che possa attirare quanti più visitatori possibili, disponendo anche stand di servizio e spazi di fruizione. L’obiettivo è quello di rilanciare il nostro territorio, attraverso la fruizione del Parco di sculture contemporanee”.

L’impegno per il futuro è di ritualizzare l’apertura dell’opera, coinvolgendo poeti, musicisti, danzatori, e di sancire un gemellaggio con le isole Eolie, ed in particolare con lo Stromboli, che con il suo triangolo di fuoco universale, si collega idealmente all’emergere della Piramide nel Parco di Fiumara d’Arte.

Tali eventi fanno parte del più ampio progetto Valorizzazione e fruizione dell’itinerario turistico – monumentale di Fiumara d’Arte, realizzato nell’ambito dell’Accordo di Programma Quadro Azioni di Sistema per il Turismo, sottoscritto dalla Regione Siciliana, Assessorato del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo, e dal Ministero dello Sviluppo Economico, Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica. L’APQ Azioni di Sistema per il Turismo ha l’obiettivo di potenziare, migliorare l’efficacia e promuovere i programmi di sviluppo turistico a sostegno dell’emersione di una più alta capacità attrattiva della Regione Siciliana, attraverso prodotti turistici con potenziale internazionale e prevede la definizione di azioni di sistema – finalizzate a individuare iniziative e interventi attraverso attività di accompagnamento e supporto alla progettazione – e la programmazione di 11 eventi, nei settori del turismo e delle arti da realizzarsi su tutto il territorio regionale.

Fiumara d’arte ringrazia il deputato regionale Nino Beninati per l’impegno profuso in questi anni per l’approvazione della legge regionale che, dopo oltre 25 anni di battaglie, istituisce il percorso di Fiumara d’Arte e lo tutela. “E’ stata una battaglia dura – dice Nino Beninati – Mi fa piacere che, finalmente, la Regione Siciliana abbia consolidato l’attenzione verso Fiumara d’Arte, che rappresenta un’occasione di sviluppo unica per la Sicilia. Mi auguro che la Regione sostenga, con sempre maggiore convinzione, le attività della Fondazione”.

Poeti:

Antonella Anedda, Maria Attanasio, Franco Buffoni, Iano Burgaretta, Gabriella Canfarelli, Giuseppe Condorelli, Sergio Costa, Miguel Angel Cuevas, Roberto Deidier, Antonio Di Mauro, Gabriele Frasca, Bruno Galluccio, Aldo Gerbino, Milli Graffi, Andrea Inglese, Iolanda Insana, Paolo Lisi, Giancarlo Majorino, Francesco Margani, Luigi Nacci, Josephine Pace, Salvatore Padrenostro, Carmelo Panebianco, Elio Pecora, Margherita Rimi, Evelina Schatz, Fabio Scotto, Francesca Traìna, Patrizia Valduga, Lello Voce.

Artisti:

Bottega delle Percussioni, Chiara Burgio, Romina Copernico, Valeria Cimò, Giorgia Di Giovanni e Pierfrancesco Mucari, Tony Greco, Giana Guaiana, Antonio Maggio, Tiziana Marsala e Michele Petitto, Gil Nedjari, Giusy Parisi, Elisa Scuderi e Mirko Sollima, Siqiliah Ensemble, Alessandro Venza, Marilena Vita e con la partecipazione del centro Muni Gyana di Palermo.

Si invitano i visitatori che parteciperanno al “Rito della Luce” ad indossare preferibilmente abiti bianchi e rispettare il silenzio.

Informazioni:

Art Hotel Atelier sul Mare, Castel di Tusa (ME)

0921 334295

www.ateliersulmare.comwww.librino.org ateliersulmare@interfree.it

PROGRAMMA “IL RITO DELLA LUCE”, La Piramide 38° Parallelo

Castel di Tusa (ME), Castelbuono (PA), Motta d’Affermo (ME)

Venerdì 18 Giugno:

10:00 – 20:00 – Motta d’Affermo (Messina), Piramide – 38° Parallelo, Contrada Belvedere

Apertura della Piramide

21:00 – 23:00 – Castel di Tusa (Messina), Art Hotel Atelier sul Mare

Reading di Poesia

SABATO 19 GIUGNO:

10:00 – 20:00 – Motta d’Affermo (Messina), Piramide – 38° Parallelo, Contrada Belvedere

Visita alla Piramide

21:30 – 24:00 – Castelbuono (Palermo), Castello dei Ventimiglia

La Notte del Cunto e della Poesia

Nelle stanze del Castello ogni poeta offrirà come dono la parola pura della poesia. Performances e Musica.

DOMENICA 20 GIUGNO:

10:00 – 16:00 – Motta d’Affermo (Messina), Piramide – 38° Parallelo, Contrada Belvedere

Visita alla Piramide

16:00 – 21:30

Rito della Luce

Reading di Poesia, Sonorità e Canti celebrativi

LUNEDI’ 21 GIUGNO:

All’alba (intorno alle 5 del mattino) – Motta d’Affermo (Messina), Piramide – 38° Parallelo, Contrada Belvedere

Rito della Luce

Reading di Poesia, Sonorità e Canti celebrativi

Si invitano i visitatori che parteciperanno al “Rito della Luce” ad indossare preferibilmente abiti bianchi e rispettare il silenzio.

Poeti:

Antonella Anedda, Maria Attanasio, Franco Buffoni, Iano Burgaretta, Gabriella Canfarelli, Giuseppe Condorelli, Sergio Costa, Miguel Angel Cuevas, Roberto Deidier, Antonio Di Mauro, Gabriele Frasca, Bruno Galluccio, Aldo Gerbino, Milli Graffi, Andrea Inglese, Iolanda Insana, Paolo Lisi, Giancarlo Majorino, Francesco Margani, Luigi Nacci, Josephine Pace, Salvatore Padrenostro, Carmelo Panebianco, Elio Pecora, Margherita Rimi, Evelina Schatz, Fabio Scotto, Francesca Traìna, Patrizia Valduga, Lello Voce

Artisti:

Bottega delle Percussioni, Chiara Burgio, Romina Copernico, Valeria Cimò, Giorgia Di Giovanni e Pierfrancesco Mucari, Tony Greco, Giana Guaiana, Antonio Maggio, Tiziana Marsala e Michele Petitto, Gil Nedjari, Giusy Parisi, Elisa Scuderi e Mirko Sollima, Siqiliah Ensemble, Alessandro Venza, Marilena Vita e con la partecipazione del centro Muni Gyana di Palermo.

Informazioni:

Art Hotel Atelier sul Mare, Castel di Tusa (ME)

0921 334295

www.ateliersulmare.com

www.librino.org

ateliersulmare@interfree.it

Da un’idea di Antonio Presti – Fiumara d’Arte

Produzione Esecutiva Evento Fiumara d’Arte

Gianfranco Molino cell: 349-2231802; e-mail: stesicorea@interfree.it

Direzione Artistica Rito della Luce

Daniela Thomas e-mail: daniela.thomas@ymail.com

Direzione Artistica Offerta della Parola

Maria Attanasio e-mail: mariaattan@alice.it

Direzione workshop fotografia

Cristina Bertelli e-mail: star@lesperipheriques.org

Ufficio Stampa

Alessandra Bonaccorsi 333 2996476

Mariella Pagliaro 328 6241526

Coordinamento

Spela Marinčič e-mail: spelamarincic@gmail.com

Alessandro Lo Cascio e-mail: ales.loc@gmail.com

Caterina Palmisano e-mail: palmisano_caterina@libero.it

Claudio Floresta e-mail: c.floresta@fastwebnet.it

Giovanna Di Girolamo e-mail: giovannadigirolamo@gmail.com

Paolo Consoli e-mail: pconsoli@lapisnet.it

Paolo Romania e-mail: paoloromania@gmail.com

Personale Art Hotel Atelier sul Mare

Orazio Amantea, Vincenzo Barbera, Umberto Benanti, Lorella Bitto, Alfio Busà, Tecla Cupane, Concetta Di Marco, Sara Garofalo, Giuseppe Maimone, Maria Mirenda, Bernadette Patti, Chef Pino Pagliaro, Catena Scaffidi, Serena Sciortino, Rita Torcivia.

L’evento è organizzato in collaborazione con il Comune di Castelbuono, con l’Istituzione Comunale Museo Civico Castello dei Ventimiglia di Castelbuono, Comune di Motta D’Affermo, Regione Siciliana, Assessorato del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo, e Ministero dello Sviluppo Economico.

Be Sociable, Share!

Tags: ,


Lascia un commento

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>