Una presenza viva nel nostro territorio, sempre attenta a ricordare i valori della solidarietà e del rispetto dell’ambiente. Parliamo di Mani Tese, l’associazione della quale più volte Argo si è occupato, sia per l’impegno profuso nel quartiere di Monte Po sia per il mercatino dell’usato, attivo ormai da anni nella sede di Via Montenero 8.

Da martedì scorso, 15 novembre, giorni e orari di apertura del mercatino sono cambiati, con una scansione più ordinata e più ore di apertura.

Sarà aperto martedì, giovedì e sabato, dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20.

In questi giorni è possibile portare in dono vestiario, libri, oggetti che non usiamo più, e dare un’occhiata in giro per acquistare qualcosa che può esserci utile.

Entrare nel mercatino di Mani Tese è comunque un’esperienza interessante, anche gli amatori possono trovare il libro non più in commercio, il vinile che manca alla loro collezione, la vecchia cucina tornata di moda come ‘modernariato’.

Abbondano carrozzine e seggiolini per bambini, ma anche giocattoli e capi di abbigliamento per piccoli e ragazzini, quel tipo di oggetti che circolano tra parenti e amici fino a che si hanno figli di una certa età e finiscono poi abbandonati in cantine e garage o semplicemente buttati via.

Finirebbero buttati via anche gli abiti per adulti, i mobili, gli utensili da cucina e gli altri oggetti che riempiono il seminterrato di via Montenero.

Rimettere in circolo oggetti ancora utili contribuisce alla riduzione dei rifiuti e combatte lo spreco, in accordo con gli obiettivi da sempre presenti nella scala di valori di Mani Teste, insieme al sostegno offerto ai paesi più poveri.

Si è aggiunto di recente il sostegno di fatto alle persone in difficoltà di ‘casa’ nostra, il cui numero va crescendo in questi difficili tempi di crisi. Sono diventate frequentatrici abituali del mercatino, dove trovano prezzi veramente bassi.

Se quello che fa Mani Tese vi sembra significativo, se avete tempo libero e voglia di dare una mano, potete offrirvi come volontari.

iexistL’associazione, in questo periodo, cerca volontari anche per un’attività temporanea. Come già negli anni passati, sulla base di un accordo nazionale, Mani Tese sarà presente nel mese di dicembre in tutte le librerie Feltrinelli con la campagna “Molto più di un pacchetto regalo”.

A chi si presta toccherà confezionare i pacchi natalizi dei clienti Feltrinelli e infiocchettarli, in cambio di un’offerta libera che andrà a finanziare un progetto di solidarietà.

La raccolta fondi di quest’anno è dedicata alla campagna “#iexist. Libera un bambino dalla schiavitù”, centrata su prevenzione del lavoro minorile, promozione dei diritti dei lavoratori, centri di accoglienza per bambini e bambine vittime di trafficking.

Tra un fiocco e l’altro, i volontari di Mani Tese avranno l’opportunità di fare conoscere l’associazione e i progetti che sostiene nel Sud del mondo.

Be Sociable, Share!

Tags: , ,


Lascia un commento

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>